Casey Stoner: "bello essere in pole nel gran premio di casa"

MotoGP Phillip Island 2012

Casey Stoner ha dominato la sessione di qualifiche a Phillip Island e domani prenderà il via del Gran Premio d’Australia dalla pole position. Il Campione del mondo in carica punta a conquistare la sua sesta vittoria consecutiva sul circuito di casa. Con Casey scatteranno dalla prima fila i due piloti spagnoli in lotta per il titolo iridato Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa, rispettivamente secondo e terzo.

Le qualifiche sono state un copione di quanto abbiamo visto sulla pista australiana negli ultimi quattro anni con Casey che ha imposto un passo velocissimo e il resto del gruppo all’inseguimento dell’australiano, imprendibile durante tutto il fine settimana. Nonostante una caduta alla curva 4, all’inizio della terza uscita, Casey non ha perso confidenza ed è stato in grado di migliorarsi, aggiudicandosi la quinta pole stagionale e la quinta consecutiva a Phillip Island, con un crono di 1'29.623.

E’ stato un crescendo in queste ultime gare ed è bello essere in pole nel gran premio di casa - ha commentato felice Casey Stoner - La moto ha funzionato bene sin da venerdì e anch’io ho ritrovato un buon feeling. Questo pomeriggio non è stato facile, sono uscito con la gomma dura e non avevo ancora completato un giro, quando la moto mi ha sbalzato alla curva Honda. Nella caduta ho cercato di proteggere la gamba, che fortunatamente non ha preso colpi. Sono atterrato sull’anca sinistra, che adesso è indolenzita, ma domani spero di non aver problemi. La moto ha lavorato bene e abbiamo un buon passo gara, avrei voluto fare qualche altro piccolo cambiamento, ma abbiamo perso tempo a seguito della caduta. Desidero ringraziare tutti i fans che sono venuti qui nonostante il tempo. Domani spero di trasformare questa pole in vittoria”.

MotoGP Phillip Island 2012
MotoGP Phillip Island 2012
MotoGP Phillip Island 2012
MotoGP Phillip Island 2012

Ho provato diverse soluzioni sulla moto per sentirmi più comodo, ma per la prima metà della sessione non hanno dato i risultati sperati - ha detto Dani Pedrosa - Non sono stato in grado di migliorare il mio tempo con la prima gomma morbida e nel primo giro dell’ultima uscita, quando stavo andando più veloce, è iniziato a piovere, impedendomi di spingere ulteriormente. Comunque, è sempre importante partire dalla prima fila e penso di aver trovato una buona messa a punto per la gara di domani, Casey è irraggiungibile, ha fatto un altro sport questo fine settimana. Il mio passo è simile a quello di Lorenzo così spero di essere costante e battagliare con lui per tenere aperta la lotta per il titolo fino al round finale di Valencia”.

MotoGP Phillip Island 2012
MotoGP Phillip Island 2012
MotoGP Phillip Island 2012
MotoGP Phillip Island 2012

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: