MotoGP: Alvaro Bautista firma per Aspar Ducati

Lo spagnolo avrà a disposizione la Desmosedici GP il prossimo anno. Probabile compagno di squadra sarà Yonny Hernandez

bautista
Certi amori non finiscono. Fanno giri lunghissimi per poi tornare insieme. Ecco, pressapoco così: Alvaro Bautista e Jorge "Aspar" Martinez tornano insieme dopo ben otto anni. Lo spagnolo torna nel team che lo ha fatto laureare campione del mondo della 125 e che lo aveva portato con se in 250cc, prima dell'approdo in MotoGP nel 2010 con la Suzuki.

Alvaro, grande promessa e uno dei primi talenti di quella "cantera" spagnola che portò in quegli anni i vari Elias, Pedrosa, Lorenzo, Barberà (oltre a piloti meno fortunati come Olive, Pablo Nieto o Faubel), torna quindi nel team che lo ha lanciato, dopo l'ultimo triennio passato sotto le effigi di Fausto Gresini, prima con la Honda, poi con l'avventura Aprilia.

19-alvaro-bautista-esp_gp_8261-gallery_full_top_lg.jpg

Chiuse le porte di Noale - che si apriranno invece per Lowes ed Aleix Espargaro - il pilota di Talavera cerca il rilancio con l'altra italiana. Alvaro avrà infatti a disposizione una Ducati Desmosedici GP. "Sono molto fiducioso. Insieme possiamo essere competitivi nel 2017. Questa sarà una nuova sfida che affronterà con il massimo della motivazione".

Già, ma chi sarà il compagno del trentaduenne spagnolo? Radiobox parla di una conferma di Yonny Hernandez (in sella ad una GP15). Porte chiuse quindi per Eugene Laverty che continua a cercare con insistenza una sella anche nel World Superbike (per lui si parlava di Ducati prima dell'approdo di Melandri), nonostante la stagione in crescendo e decisamente positiva che sta affrontando in questo 2016.

  • shares
  • Mail