CLAMOROSO: Fenati sospeso dal team VR46

La decisione dopo alcune intemperanze tra il pilota e alcuni membri del team. Nella serata il comunicato ufficiale.

13926024_1417232561623823_1851480051367600472_o.jpg
Romano Fenati non correrà al gran premio d'Austria. Giunge in serata la notizia che sconvolge la classe cadetta del Red Bull Ring. E lo stop non deriva da un infortunio, da una caduta, bensi da un procedimento disciplinare. In parole molto più semplici, il team Sky VR46 ha sospeso il pilota ascolano.

La notizia di per se risulta clamorosa, anche se a ben vedere non si tratterrebbe di un fulmine a ciel sereno, considerando come già negli ultimi mesi vi erano stati degli attriti tra Romano e la squadra. E purtroppo per Romano non si tratta della prima volta.

Ora però, evidentemente si deve essere arrivati alla classica goccia che ha fatto traboccare il vaso, visto e considerato che si è giunti ad un comunicato estremamente formale e stringato: "a seguito di reiterati comportamenti non in linea con le normali regole da osservare all'interno di un Team, informiamo che il pilota Romano Fenati è stato sospeso e non sarà quindi schierato sulla griglia di partenza della gara che si correrà domani sulla pista di Spielberg."

Poche parole per definire una situazione giunta al culmine. E non si tratta però di un rapporto nato recentemente per cui alla fine non si è giunti ad un legame. Il team V46 è nato praticamente con Romano Fenati. Doveva essere il trampolino di lancio, la celebrazione totale dopo gli anni - difficili - con il team Italia, dove Fenati impressionò all'esordio per poi andare incontro - guarda un pò, ad un secondo anno problematico. Risultati altalenanti, vittoria alternate a prestazioni opache, polemiche ed un carattere evidentemente non facile.

Neppure alcune sostituzioni tecniche illustre son servite a cambiare le carte in tavola. Ciò nonostante il team VR46 prima lo aveva sostenuto, poi addirittura confermato come portabandiera e pioniere dello sbarco del team in Moto2 per il prossimo anno. Quest'anno però non si era iniziato con un clima dei migliori. L'avvento del giovane Bulega con annessa litigata al termine della prima gara, le prestazioni altalenanti, l'ascesa anche dello stesso Migno, sono state le cartine di tornasole di una situazione che - evidentemente - si è resa ora esplosiva in seno al team. Sembra infatti che Romano abbia avuto scontri con dei membri dello staff della squadra - non con i compagni di team - e quindi si sia giunti a questa decisione. Per ora la decisione stessa sembra riguardare solo il gran premio d'Austria.

Se da un lato il pilota avrebbe già lasciato il circuito, dall'altra bisognerà capire se si tratta di una situazione provvisoria, di una sospensione, oppure, come più probabile, sia il preludio di un licenziamento definitivo. Difficile pensare, considerando l'epilogo odierno, ad una riconciliazione tra le parti. Domani probabilmente ne sapremo qualcosa di più.

  • shares
  • Mail