MotoGP, Phillip Island: Pedrosa e Stoner puntano alla vittoria, Lorenzo al podio

Si è appena chiusa a Phillip Island la tradizionale conferenza stampa dei piloti in vista del GP di Australia, penultimo appuntamento del Motomondiale 2012, a cui hanno partecipato Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), il duo di Honda Repsol Dani Pedrosa e Casey Stoner, Valentino Rossi (Ducati Team) e James Ellison (Paul Bird Motorsport). Con 23 punti di vantaggio a due rounds dal termine, Jorge Lorenzo ha grosse probabilità di essere incoronato Campone del Mondo della MotoGP già questo fine settimana - in pratica gli basterà arrivare davanti a Pedrosa - ma il maiorchino preferisce rimanere concentrato sull'immediato.

"Mancano solo due gare alla fine - ha osservato lo spagnolo - per cui adesso più che mai dobbiamo essere molto concentrati sul non commettere errori. In ogni caso, potremo andare a Valencia [sede dell'ultima gara della stagione] con la possibilità di essere Campioni del Mondo. Cercheremo di finire sul podio questa volta. In generale noi stiamo pensando al campionato, ma è certamente meglio concentrarsi solo sulle prime libere, poi su quelle successive, poi sulle qualifiche ed infine sulla gara. Sarebbe bello [vincere il titolo qui] ed abbiamo la possibilità di farlo, ma non abbiamo intenzione di dannarci l'anima per raggiungere subito questo risultato."

Nel 2011, Phillip Island ha visto Lorenzo infortunarsi al dito dopo un brutto highside nel warm-up, problema che lo aveva poi costretto a saltare la corsa, ma il maiorchino non vuole soffermarsi su quanto successo l'anno scorso: "Quello passato è stato un anno davvero negativo per noi, soprattutto dopo la mia caduta nel warm-up ed il mio brutto infortunio, ma è qualcosa che può accadere su qualsiasi tracciato e quindi non ho nessuna sensazione particolare per questo circuito. Phillip Island è una pista speciale, molto diversa dalle altre. Quando entri nella prima curva e fai un giro, ti rendi conto subito di quanto sia diversa. E' molto stretta, molto veloce, ed il paesaggio è meraviglioso. E' bello guidare qui, soprattutto quando il tempo è perfetto e non ci sono vento o pioggia."

MotoGP 2012 - GP di Sepang
MotoGP 2012 - GP di Sepang
MotoGP 2012 - GP di Sepang
MotoGP 2012 - GP di Sepang

Pedrosa ovviamente cercherà di allungare la sua recente striscia di vittorie: "Adesso non c'è differenza con le ultime gare, quindi mi limiterò a uscire e fare delle buone sessioni, cercando di divertirmi e mantenermi concentrato sul guidare bene, come al solito. Guidare qui è sempre molto speciale: ci sono molte curve in cui puoi sterzare la moto usando il gas. A volte quì fa veramente freddo, ma di solito è bello girare qui con tutta questa potenza, specialmente nell'ultima curva andando verso il rettilineo principale e su per la collina."

Per quanto riguarda il mantenere viva la lotta per il titolo fino a Valencia, lo spagnolo ha aggiunto: "Sarebbe bello, perchè ci sarebbero due piloti spagnoli in lotta per il campionato con il round decisivo proprio in Spagna. E 'passato molto tempo dall'ultima volta che mi sono trovato in questa posizione, lottando fino alla fine."

Il suo compagno di squadra, il Campione del Mondo in carica Casey Stoner, cercherà invece di portare a 6 il suo record di vittorie consecutive su questa pista, sperando di non essere ancora intralciato dai problemi di forma a seguito dell'ultimo infortunio: "E' l'ultima volta che correrò qui, mancano solo due gare alla fine della stagione e della mia carriera, per cui questo sarà un grande fine settimana per me. Ho intenzione di attaccare, come ho sempre fatto. In un certo senso per me non cambia granchè rispetto a qualsiasi altro fine settimana, se non il fatto che questa pista mi piace molto, la adoro."

MotoGP 2012 - GP di Sepang
MotoGP 2012 - GP di Sepang
MotoGP 2012 - GP di Sepang
MotoGP 2012 - GP di Sepang

Il recupero dall'infortunio però non procede come l'australiano avrebbe auspicato: "E' sicuramente peggio di quando siamo tornati in Giappone. Sto avendo molti problemi giorno per giorno, anche solo per andare in giro, ma non credo che ciò cambierà il mio modo di stare in moto. Il più grande problema in questo momento è la flessibilità [della caviglia] sulla moto, ma per fortuna su questa pista non ci sono troppe curve a destra, dove ho i maggiori problemi, per cui dovremmo trovarci abbastanza bene qui. Il mio problema principale in termini di 'fitness' invece è la resistenza."

Anche Valentino Rossi ha vinto 5 volte su questa pista, da sempre una delle sue preferite tra quelle in calendario: "Phillip Island è più o meno il circuito preferito di tutti i piloti, perché ha un qualcosa di diverso e di speciale rispetto agli altri. E' molto veloce, e guidare una moto qui da sempre delle sensazioni molto forti. L'anno scorso è stato un fine settimana pessimo per noi: ero molto lento, forse uno dei peggiori in pista. Comunque siamo molto concentrati per dare il massimo e fare meglio dell'anno scorso."

Chiude James Ellison: "E 'stata una stagione difficile per me, ma ho cercato di tenere la testa bassa e ottenere risultati. Mi sto divertendo comunque, mi piace guidare la moto e svilupparla, anche se lo sviluppo non sta procedendo velocemente come speravo. Abbiamo appena ricevuto un nuovo motore ad Aragon, ma è solo uno e ci è permesso utilizzarlo solo nel warm-up e in gara. E' un grande passo avanti, quindi se possiamo risparmiarlo per le gare quì e di Valencia potremo continuare a chiudere il divario con i ragazzi del team Aspar."

MotoGP 2012 - GP di Sepang
MotoGP 2012 - GP di Sepang
MotoGP 2012 - GP di Sepang
MotoGP 2012 - GP di Sepang

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: