MotoGP Assen, Rossi: "Tanti piloti possono fare bene"

Le dichiarazioni di Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Marc Marquez, Cal Crutchlow e Alex Rins nella Press Confernece di Assen

Il leader del Mondiale MotoGP Marc Marquez (Honda Repsol), i suoi principali rivali in classifica Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP), il britannico Cal Crutchlow (LCR Honda) e il leader del Mondiale Moto2 Alex Rins (HP 40 Paginas Amarillas Pons), appena ingaggiato dal team ufficiale Suzuki per la Premier Class del prossimo anno, sono stati i protagonisti della tradizionale Conferenza Stampa di apertura del GP d'Olanda, 8° round del Motomondiale 2016 (clicca qui per orari e copertura TV).

In qualità di attuale leader della classifica iridata, Marc Marquez è stato il primo a prendere la parola. Nella gara di Assen dello scorso anno, lo spagnolo si era dovuto arrendere all'ultima curva contro Valentino Rossi, che tagliava per primo il traguardo dopo un contatto tra i due, ma quest'anno la sua priorità è mantenere il primato. Dopo le polemiche del 2015, la chicane finale è stata comunque leggermente modificata per 'questioni di sicurezza'.

Così Marc Marquez in Sala Stamapa:

“Sono naturalmente felice di essere in testa alla classifica dopo le prime 7 gare. Assen è una una pista che mi piace, tra le mie preferite, ma anche i miei avversari sono veloci e quindi dobbiamo lavorare subito bene, dalla libere, per farci trovare pronti per le qualifiche. Qui dovrei andare meglio rispetto a Barcellona, ma anche Valentino qui è molto forte. E poi dovremo vedere anche cosa ci riserverà il meteo."

ASSEN, NETHERLANDS - JUNE 23: Marc Marquez of Spain and Repsol Honda Team speaks during the press conference pre-event during the MotoGP Netherlands - Preview at  on June 23, 2016 in Assen, Netherlands.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

"Le piste che temevo di più a inizio anno erano il Mugello e il Montmelò e averli chiusi al 2° posto mi soddisfa. Dal test di Barcellona non mi aspettavo granché, invece le cose sono andate in maniera abbastanza positiva per noi: Honda ha lavorato tanto per essere ancora più competitivi, ci sono stati dei progressi per certi aspetti”.

"E' chiaro che tutti i piloti preferiscono correre sull'asciutto, ma sappiamo che qui le condizioni possono cambiare velocemente e questa potrebbe essere una variabile importante. In gara credo che spingerò molti nei primi giri, per assicurarmi di essere subito nelle prime posizioni e provare a giocarmela per la vittoria finale."

ASSEN, NETHERLANDS - JUNE 23:  Jorge Lorenzo of Spain and Movistar Yamaha MotoGP speaks during the press conference pre-event during the MotoGP Netherlands - Preview at  on June 23, 2016 in Assen, Netherlands.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo, reduce dallo zero nell'ultimo GP di Catalunya, si trova ora a dover rincorrere il connazionale a 10 lunghezze di distanza:

"Ho dei bei ricordi legati a questa pista, ma non molti nella classe regina. Qui ho alternato belle prove e altre piuttosto deludenti, ma stiamo parlando del passato e adesso bisogna guardare al futuro. Io sono ottimista: nei test a Barcellona abbiamo provato molte parti nuove, ma la gara del giorno prima è stata deludente per vari motivi."

"Al Montmelò non poteva esserci week end peggiore, anche se mi potevo fare male e sarebbe stato peggio. Qui in condizioni miste non è mai facile, speriamo sia tutto bagnato o asciutto, ma adesso riparto con una nuova motivazione: sono tornato secondo in campionato ma sono molto vicino a Marc, penso di poter fare bene”.

ASSEN, NETHERLANDS - JUNE 23:  Valentino Rossi of Italy and Movistar Yamaha MotoGP looks on during the press conference pre-event during the MotoGP Netherlands - Preview at  on June 23, 2016 in Assen, Netherlands.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Con i 25 punti incassati al Montmelò, Valentino Rossi si è parzialmente rifatto dello '0' rimediato al Mugello per la rottura del motore della sua M1. Quella di Assen è decisamente una pista propizia per il 'Dottore', che gli ha regalato 9 vittorie in carriera di cui 7 nella classe regina:

“In generale sono soddisfatto, perché da quando siamo in tornati in Europa sono sempre stato molto competitivo, anche al Mugello, dove però ho perso punti preziosi. Il tracciato di Assen piace a molti piloti, è uno dei più amati per via delle sue caratteristiche."

"L’anno scorso ci ho fatto una bella gara, con una bella sfida per la vittoria con Marc, ma quest’anno sarà diverso perché ci sono stati tanti cambiamenti, le gomme sono diverse, e questo significa che per ogni GP bisogna sempre capire bene le condizioni. Qui le Michelin sono andate bene in passato, la speranza è che sia così anche quest'anno”.

ASSEN, NETHERLANDS - JUNE 23:  Valentino Rossi of Italy and Movistar Yamaha MotoGP speaks during the press conference pre-event during the MotoGP Netherlands - Preview at  on June 23, 2016 in Assen, Netherlands.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

“Quest’anno si corre di domenica, è abbastanza strano per certi aspetti, ma sarà comunque un sfida molto dura, con tanti piloti competitivi che possono fare bene”.

Ritornando sul duello con Marc Marquez del 2015, con il contatto tra i due all'ultima curva e Rossi che tagliava per primo il taguardo dopo aver tagliato anche l'ultima 'S', il pesarese ha commentato:

“Era stato un bel duello, che aveva fatto onorato a questa storica pista, e anche in passato c'erano state lotte così fino all’ultima curva. È stata una delle più belle gare della mia carriera ma, come ho già detto, in questa stagione le novità hanno cambiato tutto e bisogna per forza aspettare le prime libere per farsi un’idea”.

motogp-assen-press-conference-2016-2.jpg

Cal Crutchlow, reduce del bel 6° posto del Montmelò dopo un inizio di stagione obiettivamente deludente, ha esposto i suoi propositi di pronta rivalsa:

"Barcellona è stata una grande gara per me. La prima parte della stagione non è stata come avremmo desiderato, quindi dobbiamo continuare a raccogliere dei bei risultati a partire da questa gara. Assen è un circuito che mi piace, non c'è alcun motivo per cui non dovremmo fare ancora bene. Il nostro vero campionato potrebe iniziare proprio qui."

“Ovviamente sarò ancora con LCR nel 2017. Lucio [Cecchinello, Team Manager] ha messo una clausola nel contratto che non ha esercitato, quindi abbiamo già iniziato a pianificare il futuro. Stiamo lavorando veramente duro e sappiamo che il reparto corse in Giappone si sta impegnando al 100% per tutti i piloti Honda. Nel team ufficiale hanno fatto alcuni miglioramenti dei quali anche noi potremo beneficiare”.

ASSEN, NETHERLANDS - JUNE 23: Alex Rins of Spain and Paginas Amarillas HP40  speaks during the press conference pre-event during the MotoGP Netherlands - Preview at  on June 23, 2016 in Assen, Netherlands.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Dopo l'annuncio del passaggio in Suzuki, Alex Rins era ovviamente uno dei piloti più attesi nella Sala Stampa di Assen. Il 21enne spagnolo, ovviamente, non ha potuto che esprimere soddifazione per l'ingaggio:

"Per me è un grande onore aver firmato con Suzuki, così come lo sarà correre nella classe regina del Motomondiale. Sin da quando il mio manager mi ha parlato della loro offerta ho riflettuto bene su questo salto di categoria, ne ho parlato anche con Maverick Viñales che mi ha dato consigli importanti."

"Assen è una pista difficile, ci sono tanti piloti forti in Moto2 e i miei avversari sono molto determinati. La gara dello scorso anno era stata combattuta, vedremo cosa riusciremo a fare quest'anno”.

ASSEN, NETHERLANDS - JUNE 23:  Jorge Lorenzo of Spain and Movistar Yamaha MotoGP looks on during the press conference pre-event during the MotoGP Netherlands - Preview at  on June 23, 2016 in Assen, Netherlands.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: