MotoGP Assen 2016, Marquez: competitivi da subito

Marc Marquez e la Honda HRC arrivano ad Assen con il vantaggio in classifica dello spagnolo sugli avversari diretti, Lorenzo e Rossi. La pista consente medie elevate e si adatta allo stile del numero 93.

Il team Honda HRC arriva all'appuntamento di Assen, ottavo round del campionato MotoGP 2016 (questi gli orari tv), forte del primato in classifica di Marc Marquez che, seguito a breve distanza dalle Yamaha di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, punta sul week-end nella terra dei tulipani per ottenere un buon risultato.

Ottimi ricordi, per il pilota di Cervera, quelli del circuito Van Drenthe, che lo ha visto trionfare quattro volte (una in 125, due in Moto2 ed una, nel 2014, in MotoGP, oltre al secondo posto ottenuto l'anno scorso, al termine di una gara gomito a gomito con il "Dottore").

marquez-marc.jpg

L'università del motociclismo, come viene anche chiamato l'impianto olandese, a partire da questa stagione è l'unico circuito del mondiale MotoGP ad essere sempre stato presente dall'istituzione del campionato, nel lontano 199.

Il tracciato di Assen, nonostante la relativa brevità del maggiore rettilineo, solo 560 metri, vanta una delle medie sul giro più elevate, grazie a curve fluide in successione, dove viene privilegiata la scorrevolezza e l'efficacia in percorrenza in esatta antitesi con i circuiti stop&go.

Marc Marquez: “Dopo la gara catalana abbiamo avuto due settimane per riposarci, nelle quali è stato bello staccare un po’ e passare un po' di tempo con gli amici. Ho apprezzato molto l'esperienza di guidare la  RC213V-S in Austria, sul Red Bul Ring, lo scorso martedì. Adesso però non vedo l’ora di andare a correre ad Assen, pista che mi piace molto e, soprattutto, il primo di una serie di circuiti che si adattano particolarmente bene al mio stile di guida. Passo dopo passo stiamo facendo molti piccoli miglioramenti alla moto ed Assen sarà importante iniziare a lavorare duramente dalla prima sessione per trovare un buon setup e provare a lottare per il podio. Il clima è particolarmente imprevedibile in quella regione ed occorrerà tenere d'occhio anche questo aspetto, provando ad essere veloci fin da subito.”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail