SBK: Sykes il più veloce nei test di Misano

Tom Sykes e Jonathan Rea dominano i test di Misano della Superbike

sbk-misano2016-kawasaki-rea-sykes-4.jpg

Test Superbike Misano 2016 - Dopo l'8° round della tappa di Misano del Mondiale SBK dominata da Jonathan Rea, autore di una doppietta, la maggior parte dei team è rimasta sulla pista italiana per disputare una giornata di test ufficiali. Il Kawasaki Racing Team (KRT) ha ottenuto il miglior tempo con Tom Sykes che ha firmato un giro record in 1’34.674 seguito proprio dal compagno di squadra Jonathan Rea. Sykes che proprio ieri ha firmato il rinnovo con la Casa di Akashi per altri due anni, fino al 2018.

sbk-misano2016-kawasaki-rea-sykes-5.jpg

I piloti Kawasaki si sono concentrati sul 2017, in particolare sulle impostazioni elettroniche e su alcune idee sulle sospensioni del prossimo anno. La casa costruttrice rivale al titolo, l’Aruba.it Racing – Ducati, ha terminato in terza posizione con Davide Giugliano che ha lavorato con le gomme Pirelli, mentre il suo compagno di squadra Chaz Davies ha concluso sesto, dopo aver avuto una piccola caduta alla curva quattro negli ultimi cinque minuti.

Il quinto e il sesto più veloci sono stati rispettivamente Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse, che ha lavorato sulla configurazione del telaio e sull’elettronica) e Jordi Torres (Althea BMW Racing Team, con una modifica al forcellone anteriore). Lo spagnolo ha condiviso il box con il pilota Raffaele De Rosa, che corre la FIM Superstock 1000 Cup, dopo che Markus Reiterberg si è infortunato in Gara2.

MISANO ADRIATICO, ITALY - JUNE 19:  Jordi Torres of Spain and Althea BMW Racing Team rounds the bend during the Race 2 during the FIM Superbike World Championship - Race at Misano World Circuit on June 19, 2016 in Misano Adriatico, Italy.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Michael van der Mark è stato il più veloce dell’Honda WorldSBK Team, in settima posizione, e con Nicky Hayden – che occupa la decima posizione – hanno provato un nuovo codice di software per risolvere i problemi avuti negli ultimi round, per cui non hanno ricevuto i loro tempi intermedi. Nel pomeriggio il Kentucky Kyd ha provato una nuova geometria e varie modifiche sul forcellone posteriore della CBR1000RR SP.

Alex Lowes ha ottenuto l’ottavo crono con il Pata Yamaha Official WorldSBK Team e ha lavorato sullo sviluppo del motore e su alcuni aggiornamenti del telaio, ma l’attenzione è stata focalizzata maggiormente sulle strategie di elettronica con gli ingegneri giapponesi della MotoGP che sono rimasti accanto al team durante questo test. Lorenzo Savadori ha girato tanto in sella alla sua Aprilia e ha ammesso di aver preferito le condizioni di asciutto anche se sarebbe stato interessante girare sull’asciutto, dopo gli eventi ad Assen e a Sepang all’inizio della stagione. Come Torres, anche Savadori è incappato in una caduta innocua durante la giornata.

MISANO ADRIATICO, ITALY - JUNE 19:  Davide Giugliano of Italy and ARUBA.IT RACING-DUCATI  rounds the bend during the Race 2 during the FIM Superbike World Championship - Race at Misano World Circuit on June 19, 2016 in Misano Adriatico, Italy.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Tutte le attenzioni sono state sull’elettronica per Karel Abraham, con l’obiettivo di trovare una soluzione alle difficoltà che lo hanno interessato finora, mentre il suo compagno di squadra nel Milwaukee BMW team, Josh Brookes, si è concentrato sul telaio; l'australiano ha sperimentato una nuova versione del suo forcellone Fortis e ha anche analizzato le opzioni di collegamento e distribuzione dei pesi. Storia simile per Anthony West che ha provato un telaio completamente nuovo con il Pedercini Racing team, e Saeed Al Sulaiti ha provato il setting della geometria, fino a quando il suo lavoro non è stato interrotto da una caduta alla curva 3 nel pomeriggio.

Nel team Toth c’era una nuova faccia oggi, ovvero Luca Marconi, pilota della Superstock 1000 che ha affiancato Pawel Szkopek, mentre Dominic Schmitter era molto entusiasta, come anche i meccanici del Grillini Racing Team per aver ricevuto la Kawasaki ZX-10R per la prima volta. Nel team GOELEVEN, Roman Ramos ha sperimentato un nuovo ammortizzatore; Xavi Fores non era presente dato che il Barni Racing Team aveva lasciato la sede, per concentrare le sue attenzioni sul prossimo turno del CIV. Tuttavia, la squadra di Marco Barnabò aveva già provato a Misano prima gara del fine settimana.

MISANO ADRIATICO, ITALY - JUNE 19:   Lorenzo Savadori of Italy and IodaRacing Team  leads the field during the Race 2 during the FIM Superbike World Championship - Race at Misano World Circuit on June 19, 2016 in Misano Adriatico, Italy.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Test SBK Misano - Classifica tempi


01) Sykes - (GB-Kawasaki) - 1'34.674
02) Rea - (GB-Kawasaki) - 1'34.777
03) Giugliano - (Ita-Ducati) - 1'34.895
04) Camier - (GB-MV - Agusta) - 1'35.336
05) Torres - (Spa.BMW) - 1'35.337
06) Davies - (GB-Ducati) - 1'35.385
07) Lowes - A. - (GB-Yamaha) - 1'35.468
08) Savadori - (Ita-Aprilia) - 1'35.555
09) van - der - Mark - (Ola-Honda) - 1'35.591
10) Hayden - (Usa-Honda) - 1'35.615
11) Canepa - (Ita-Yamaha) - 1'35.746
12) De - Rosa - (Ita-BMW) - 1'35.883
13) De - Angelis - (RSM-Aprilia) - 1'36.115
14) Brookes - (Aus-BMW) - 1'36.303
15) West - (Aus-Kawasaki) - 1'36.447
16) Ramos - (Spa-Kawasaki) - 1'36.512
17) Abraham - (Cec-BMW) - 1'36.522
18) Al - Suluaiti - (Qat-Kawasaki) - 1'37.392
19) Schmitter - (Svi-Kawasaki) - 1'37.524
20) Sebestyen - (Ung-Yamaha) - 1'37.874
21) Szkopek - (Pol-Yamaha) - 1'38.142
22) Marconi - (Yamaha) - 1'39.111

  • shares
  • Mail