Moto3: scuse pubbliche di Vinales, a Phillip Island ci sarà

Moto3 2012 - GP del Mugello

Ieri avevamo pubblicato l'indiscrezione (riportata da diversi siti web spagnoli) secondo la quale Maverick Vinales - che nel weekend del GP di Malesia aveva abbandonato molto polemicamente il team Blusens Aventia - si era riappacificato con la squadra ed avrebbe partecipato al GP di Australia, in programma questo weekend a Phillip Island. La notizia è diventata ufficiale oggi, con il 17enne spagnolo che ha rilasciato un comunicato con il quale chiede pubblicamente scusa per la sua sfuriata di Sepang. Vinales sarà quindi in griglia domenica con la sua FTR Honda per riconquistare il secondo posto nel Mondiale Moto3, perso in favore del connazionale Luis Salom.

"In primo luogo voglio chiedere pubblicamente scusa a tutti coloro che sono rimasti offesi o danneggiati dal mio comportamento a Sepang - recita il comunicato di Vinales - Sono qui per metterci la faccia, chiedere perdono e assumermi la responsabilità dei miei errori. Sono tornato per continuare a combattere insieme al mio team Blusens Avintia e conquistare il secondo posto nel Mondiale: c'è molta gente che lo merita, dagli sponsor ai tecnici, fino ai tifosi".

"La mia brusca partenza dal Gp della Malesia non è stata certamente una mossa azzeccata, ma la tensione generata dalla mia situazione in seno team mi aveva portato in uno stato di rabbia e frustrazione, che sicuramente non sarebbe stata la condizione ideale per guidare una moto, specialmente per farlo 'al limite'."

Moto3 2012 - GP di Misano
Moto3 2012 - GP di Misano
Moto3 2012 - GP di Misano
Moto3 2012 - GP di Misano

"Ho commesso un errore, perché anche se non ero mentalmente preparato per guidare la moto non avrei dovuto abbandonare il circuito di Sepang, nè avrei dovuto rilasciare quelle dichiarazioni. Per questo chiedo scusa per il danno che ho involontariamente provocato a tutti i tifosi, ai membri del team Blusens Avintia, a FTR, a Honda, ai promotori del Campionato e, soprattutto, agli sponsor del team (Blusens, Avintia, Repsol, Pachá) e ai miei personali (Alpinestars, Airoh, Wild Wolf, J. Costa etc.), che ci hanno sempre supportato e senza i quali non avrei potuto raggiungere i successi che ho ottenuto finora".

"Torno con la volontà di terminare la stagione e recuperare il secondo posto in campionato, e per questo mi focalizzerò esclusivamente sulle questioni sportive, lavorando sulla moto insieme con i miei tecnici per trovare il migliore set-up possibile. Infine voglio chiudere esprimendo il mio forte desiderio di risolvere i problemi con il team amichevolmente, in modo da concentrarmi sulla guida, che è ciò che mi piace davvero."

Moto3 2012 - GP del Mugello
Moto3 2012 - GP del Mugello
Moto3 2012 - GP del Mugello
Moto3 2012 - GP del Mugello

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: