Pedrosa e Marquez in sella alla RC213V-S al Red Bull Ring

A un evento promozionale della Red Bull i due portacolori del team HRC hanno avuto modo di divertirsi in sella alla RC213V-S, la versione stradale della moto che portano in gara la domenica sui circuiti del Motomondiale. Ah, la dura vita del pilota...

ZELTWEG - "E' uno sporco lavoro, ma qualcuno lo deve pur fare". La frase passata alla storia con "Per un un pugno di dollari" di Sergio Leone sembra decisamente adatta al mestiere del pilota del Motomondiale: le foto pubblicate ieri sugli account Twitter e Facebook di Dani Pedrosa e Marc Marquez sono la testimonianza lampante dei gravosi oneri a cui sono chiamati i piloti del mondiale GP quando non sono impegnati con test, prove, allenamenti, gare.


I due poveri portacolori del Team Honda Repsol sono stati... "costretti" a trascorrere una giornata a un evento organizzato dallo sponsor Red Bull presso l'omonimo tracciato austriaco Red Bull Ring di Zeltweg, dove è stato assegnato loro l'ingrato compito di portare in pista la Honda RC213V-S, il mostro stradale che nasce dalla costola delle Honda V4 che corrono in MotoGP (recentemente portata in gara da Bruce Anstey nel Tourist Trophy, non senza qualche polemica...).

A giudicare dalle foto postate dai due sui social network, pare proprio che Marc e Dani si siano decisamente divertiti in sella all'esclusivissima fuoriserie dell'Ala Dorata: all'evento non erano presenti solo i due alfieri del team HRC MotoGP, ma anche altri atleti che hanno come comune denominatore la sponsorizzazione del beverone austriaco: il collega della Moto2 Sandro Cortese, i trialisti Toni Bou, Takahisa Fujinami e Jaime Busto, la bella Linsdey Vonn, sciatrice olimpica che ha nel suo palmares anche una Medaglia d'Oro e due Campionati Mondiali di Sci Alpino.


Se la prossima volta Dani e Marc hanno da fare, ci offriamo volentieri per sostituirli in questi noiosi doveri nei confronti degli sponsor: tanto, con il casco in testa, chi ci riconosce?

marquez_pedrosa_redbullring-8-jpg.jpg

  • shares
  • Mail