MotoGP 2017 : Lorenzo in Ducati senza Forcada ed il suo team

Squadra che vince non si cambia? Al contrario. Per Jorge Lorenzo, il 2017 in Ducati sarà una doppia rivoluzione, sia di moto che di tecnici. Cosa ne sarà, della sua attuale squadra?

lorenzo-motogp-yamaha-2016-7.jpg

Dopo i fatti di Montmelò, Jorge Lorenzo torna protagonista per aspetti che non riguardano la stagione in corso, bensì la prossima, quando vestirà la casacca di pilota ufficiale Ducati, dove approderà con il solo Juan Llansa, suo storico meccanico.

La notizia, trapelata a cavallo tra ieri sera e stamattina, ha sollevato curiosità, dal momento che, normalmente, un pilota che cambia squadra cerca di portare, nel nuovo ambiente, il team di lavoro che aveva nel precedente, a maggior ragione se si parla di una squadra vincente come quella del maiorchino.

jorge-lorenzo.jpg

Così però non sarà. Ad eccezione di Llansa, tutti gli altri, a cominciare da Ramon Forcada, capomeccanico del numero 99, per andare a Wilco Zeelenberg, Davide Marelli, Javier Ullate e Juri Pellegrini, rimarranno in forza al team Movistar Yamaha e lavoreranno con Maverick Vinales.

Le motivazioni di questa scelta sono cosa di pochi minuti fa, con Lorenzo che avrebbe affermato di non voler mettere pressione al suo attuale staff, il quale in Ducati si troverebbe a lavorare in un contesto profondamente diverso e con materiale completamente nuovo.

Il campione del mondo in carica riconoscendo l'ottimo trattamento ricevuto dai suoi in Yamaha, unitamente al fatto che Ducati preferisca lavorare con le sue attuali maestranze, ha pertanto optato per questa soluzione, che potrebbe costituire un problema in più per la stagione 2017 del maiorchino.

Il passato è però costellato di esordi positivi, da quello del 2004 di Rossi in Yamaha, al cambio, sempre ad opera del Dottore, del proprio capo meccanico quando, nel 2013, Silvano Galbusera prese il posto di Jeremy Burgess.

La sfida è in ogni caso lanciata ed a breve dovrebbero essere resi noti i nomi di chi farà parte del team che, in Ducati, seguirà Lorenzo, a cominciare dal capo meccanico. L'azienda bolognese, dal canto suo, non ha ancora reso noto chi resterà e chi andrà via del gruppo di Iannone, il quale a fine anno approderà in Suzuki.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: