Dovizioso: "Con l'asciutto sarei stato in lotta per il podio"

MotoGP 2012 - Motegi - Box e Paddock

Il fine settimana di Sepang non è stato fortunato per i piloti del team Yamaha Tech3. Per Andrea Dovizioso le premesse in vista del GP di Malesia erano decisamente buone, soprattutto dopo le qualifiche del sabato che gli erano valse la terza posizione in griglia - e quindi la prima fila - alle spalle dei duellanti per il titolo Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa. Il forlivese comunque ha pagato in modo pesante le mutate condizioni meteo, partendo malissimoe cadendo nel suo tentativo di risalire la china. Dovizioso comunque è stato poi classificato a l 13° posto, raccogliendo 3 punti iridati.

"E 'un vero peccato che sia arrivata la pioggia nel pomeriggio - ha dichiarato Dovizioso nel dopo-gara - Abbiamo fatto un gran lavoro con la moto sull'asciutto durante il fine settimana e siamo stati forti sin dalla prima sessione, quindi è stato un vero peccato per noi trovare queste condizioni. Ero pronto per fare una gara combattuta in condizioni di grande caldo, e sono sicuro che con l'asciutto sarei stato in lotta per il podio. Purtroppo non potevamo farci niente, ma di certo sul bagnato non ho avuto lo stesso ottimo feeling con la moto. Alla partenza ho perso subito il controllo della moto e con esso anche diverse posizioni, ma poi sono riuscito a ritrovare un buon ritmo abbastanza rapidamente."

"E' molto difficile iniziare una gara sotto la pioggia quando non si sono potute testare condizioni simili in tutto il weekend - ha proseguito il 'Dovi' - ero abbastanza veloce, ma mi mancava grip al posteriore. Potevo frenare molto forte, ma ho fatto molta fatica in uscita di curva. Ho spinto davvero a fondo per cercare di passare Casey [Stoner], perdendo l'anteriore senza toccare i freni mentre avevo la massima angolazione. Sono comunque riuscito a fare punti e a finire la gara, ma ci aspettavamo molto di più: sono determinato a rifarmi in fretta già la prossima settimana in Australia." Seguono le dichiarazioni post GP della Malesia di Cal Crutchlow.

Nel GP di Malesia, il britannico Cal Crutchlow ha raccolto il secondo 'zero punti' consecutivo dopo lo sfortunato GP del Giappone, dove era rimasto senza benzina mentre era in lotta con Bautista per il terzo gradino del podio: "E' stato un fine settimana piuttosto deludente ad essere sincero. E' stato l'ennesimo ritiro che ha davvero compromesso le mie possibilità di finire quinto in campionato perché Valentino [Rossi] e Alvaro [Bautista] erano dietro di me in gara. Quando sono caduto la pioggia aveva davvero iniziato a scendere pesantemente, ma io stavo frenando in posizione verticale: devo essere entrato in una pozza d'acqua o qualcosa di simile, ma il punto è che sono caduto a terra senza poterci far nulla."

"Abbiamo faticato tutto il weekend per trovare un buon set-up in condizioni di asciutto, ed inoltre non avevo grip al posteriore - ha spiegato il veloce pilota inglese - Purtroppo la stessa cosa si è verificata con la pioggia, e abbiamo bisogno di capire come mai per il futuro. Dovevo recuperare tempo in frenata, stavo spingendo, ma sono caduto. Phillip Island è una pista che mi piace, quindi spero di mettermi alle spalle le delusioni di oggi e del Giappone per finire bene la stagione".

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: