MotoGP sott'acqua, a Sepang Pedrosa, Lorenzo, Stoner grandi timonieri

La corsa: stop. Voto 6. Dopo più che apprezzabili qualifiche, solita corsa moscia. La danza della pioggia di Ezpeleta allaga la pista e crea suspense. Poco? Meglio di niente. La partenza delle ore 16 aiuta il … caos. MotoGP o motopipì?

Pedrosa: six. Voto 10. Il pilota della Honda (voto 10), al sesto successo stagionale, fiocina il (quasi) pesce fuor d’acqua Lorenzo. Dani non ne sbaglia più una, neppure sull’infido ed (ex) ostico bagnato. La rincorsa continua.

Lorenzo: acqua. Voto 8. Il pilota della Yamaha (voto 8+) tenta l’allungo ma poi torna in difesa, (colpa delle rain morbide?) limitandosi a difendere senza rischi il proprio vantaggio in classifica. Stavolta c’è l’aiutino della pioggia, altrimenti i punti persi sarebbe stati più di cinque. Pilota freddo e maturo. Catenaccio fino alla fine?

Stoner: podio. Voto 8+ Il pilota australiano – fisicamente non ok - passa dal quinto posto di Motegi al terzo di Sepang. La bandiera rossa lo ha privato del secondo posto. Un segnale che promette bene per gli ultimi appuntamenti iridati. Pedrosa … spera nell’aiuto del compagno di squadra, ma il “canguro” balla da solo.

Dovizioso: illusione. Voto 6- L’italiano della Yamaha convince in qualifica e nei primi giri di gara, ma poi affonda. Non è la prima volta che quando l’asticella si alza arriva il tonfo. Ducati (molto) preoccupata.

Hayden: suff. Voto 6+ L’americano della Ducati sta a galla e finisce quarto, forse neppure lui sa perché. E nel box Ducati ridono. Forse neppure loro sanno perché.

Rossi: appannato. Voto 5- Il pilota della Ducati (voto 5-) invoca la pioggia ma anche con il diluvio la musica non cambia. Il podio bagnato di Le Mans è lontano, a Motegi solo un grigio quanto fortunoso quinto posto, dopo il dritto alla curva 7. Solito, più o meno. Il malmesso binomio tricolore impegnato ora nella danza … della neve?

Crutchlow: cartellino giallo. Voto 4. Il pilota del Tech 3 non ripete la bella (ma sfortunata) corsa di Motegi. In Giappone solo sfortuna, qui errore pesante, con volo. Altro pilota di belle speranze, ma ancora non mantenute in MotoGP.

Spies: (ri)ko. Voto 3- Ancora promesse non mantenute, ancora una botta dopo una corsa smorta. Stagione nera, da dimenticare. Pilota in caduta libera? Dopo Motegi scrivemmo: “E a Borgo Panigale toccano ferro”. Già.

Sandro Cortese: iridato. Voto 10+ Il fortissimo 22enne tedesco/calabrese in sella alla inedita 250 4 T mono KTM (voto 10+) è il primo campione del mondo Moto3 (voto 10+), la nuova vera promettente classe del motomondiale.

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: