Pedrosa: "sinora il bagnato era il mio punto debole". Stoner: "senza le bandiere avrei fatto secondo".

MotoGP 2012 Sepang

La gara è stata interrotta con esposizione di bandiere rosse a sei giri alla fine a causa della forte pioggia tropicale che ha reso le condizioni della pista di Sepang estremamente scivolose, quando Dani era in testa con un vantaggio di 6.4 secondi su Lorenzo, mentre Casey stava lottando con il maiorchino per il secondo gradino del podio.

Dani Pedrosa si è aggiudicato la sua prima vittoria sul bagnato, il sesto successo stagionale e il 44esimo in carriera, uguagliando il numero di vittorie di Lorenzo e Casey. Primo spagnolo a vincere sulla pista di Sepang in MotoGP, Dani festeggia oggi anche il record personale di 3 vittorie consecutive in MotoGP e 13 podi in una stagione. Pedrosa continua a lottare per il titolo iridato quando mancano due gare alla fine del Campionato.

Alla sua seconda gara dal rientro dopo la pausa forzata di 3 gare per infortunio, Casey Stoner firma il suo sesto podio stagionale. Nei primi giri Il Campione del Mondo in carica ha preferito non rischiare troppo sul bagnato, perdendo il contatto con Dani e Jorge, ma poco a poco il feeling e la confidenza sono migliorati e Casey é riuscito a ridurre la distanza da Lorenzo, quando la gara è stata interrotta, privandolo della possibilità di lottare per il secondo gradino del podio.

Grazie al doppio podio odierno, il settimo stagionale, il Repsol Honda Team si è aggiudicato il Campionato Squadre 2012 con un totale di 537 punti e due gare in anticipo sulla fine del Campionato.

MotoGP 2012 Sepang
MotoGP 2012 Sepang
MotoGP 2012 Sepang
MotoGP 2012 Sepang

Sono veramente contento, questa vittoria segna un traguardo importante perché è la prima in assoluto sul bagnato - ha detto Dani Pedrosa - Voglio ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato ad arrivare sin qui, perché correre sul bagnato è stato a lungo un mio punto debole, ma mi hanno sempre sostenuto. Jorge ha imposto sin da subito un passo molto elevato, ma sono rimasto calmo e sono riuscito a stare con lui. Sapevo che montava una gomma morbida posteriore e che sarebbe stato in grado di girare forte sin dall’inizio. Giro dopo giro il feeling è migliorato, ho iniziato a spingere e a metà gara ho superato Lorenzo. Ho costruito un bel margine, ma dopo qualche giro la pioggia è iniziata a cadere violentemente ed era difficile restare in sella alla moto. Sono stato fortunato a vincere questa gara e Jorge a chiudere secondo perché ha rischiato grosso di cadere

Alla partenza, avrei firmato per finire sul podio, stavo considerando di non correre sul bagnato perché i rischi erano troppo alti: una botta alla caviglia in caso di caduta avrebbe compromesso il resto della stagione - ha commentato Casey Stoner - Giro dopo giro però, ho preso confidenza ed ho cambiato diverse mappature sulle moto perché era tanto che non correvo sul bagnato. Avevo raggiunto Jorge e Dani, ma la corsa è stata interrotta con esposizione della bandiera rossa, così non ho avuto la possibilità di attaccare e lottare per il secondo posto. Mi dispiace un po’, ma sono felice del podio e dei punti conquistati oggi”.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: