SBK Sepang 2016: Sykes in pole, secondo Lowes e terzo Rea

A Sepang i piloti della Superbike hanno testato il caldo e la capacità di drenare acqua del nuovo asfalto. Kawasaki e Yamaha davanti. Ducati insegue. I tempi.

sykes-sepang2016-sp2.jpg

Alla presentazione del week-end di gara era stato enfatizzato il fatto che il tracciato di Sepang, dove tra oggi e domani si correrà il sesto appuntamento del mondiale Superbike (questi gli orari tv), fosse stato riasfaltato con materiali che favorivano il drenaggio delle acque e le qualifiche di oggi lo hanno confermato.

Dopo una Superpole 1 in cui uno scroscio di pioggia ha mischiato le carte a metà turno, si è visto che, tra il nuovo manto della pista malese e le temperature torride di quelle zone, un semplice scroscio non rappresenta un grosso problema, dal momento che la SP2 si è disputata sull'asciutto.

lowes-sepang2016-sp2.jpg

Forte della pratica del primo turno di qualifiche a cui ha dovuto partecipare, Tom Sykes ha conquistato l'ennesima partenza al palo della sua carriera. Mr. pole, con la sua Kawasaki ZX-10R ha frantumato il precedente record della pista siglando uno stratosferico 2'02.246.

Dietro al numero 66, ma staccato di sette decimi e mezzo, Ales Lowes, con l'unica Yamaha R1M presente a Sepang, a causa del forfait di Sylvain Guintoli dopo il botto di Imola. Il pilota della casa di Iwata ha impedito, per soli 19 millesimi, che le prime due posizioni fossero occupate dalle Ninja. Johnny Rea è infatti terzo, ma a quasi otto decimi dal compagno di squadra.

rea-sepang2016-sp2.jpg

Alle spalle dei tre britannici Nicky Hayden che per una frazione di turno ha anche avuto il miglior tempo. Kentucky Kid ha portato la sua Honda al quarto posto, ma a 1"189 dalla vetta. Meno bene rispetto alle attese Chaz Davies, grande protagonista, insieme a Rea, delle due manche dello scorso anno. Il gallese è quinto, ad 1"239 da Sykes.

La top 1o è completata da Reiterberger (BMW Althea), Savadori (Aprilia Ioda), Torres (BMW Althea), Giugliano (Ducati) e Van der Mark (Honda). Tra gli altri italiani, Dea Angelis è tredicesimo con la seconda Aprilia, poi Scassa (Ducati) diciassettesimo e Vizziello (Kawasaki) ventitreesimo.

sepang2016-sp2.jpg

Queste le dichiarazioni a caldo dei primi tre in griglia:

Tom Sykes: "La SP1 è servita a cercare il ritmo di gara e nella SP2 ho trovato una buona confidenza ed un buon ritmo. Mi sono divertito molto, ma questa pole non significa che sarà facile vincere la gara."

Alex Lowes: "Sono felice per come sono andate le qualifiche. La gara sarà difficile per le gomme, che vanno conservate, specie nei primi giri. Proverò a tenere il mio ritmo."

Johnny Rea: "La storia insegna che la gara è completamente diversa. Devo tenere il mio ritmo ed aspettare gli ultimi cinque giri per vedere come va."

SBK Sepang 2016 - risultati Superpole


1 SYKES Tom Kawasaki ZX-10R 2'02.246
2 LOWES Alex Yamaha YZF R1 +0.756
3 REA Jonathan Kawasaki ZX-10R +0.775
4 HAYDEN Nicky Honda CBR1000RR SP +1.189
5 DAVIES Chaz Ducati Panigale R +1.239
6 REITERBERGER Markus BMW S1000 RR +1.303
7 SAVADORI Lorenzo Aprilia RSV4 RF +1.366
8 TORRES Jordi BMW S1000 RR +1.609
9 GIUGLIANO Davide Ducati Panigale R +1.806
10 VAN DER MARK Michael Honda CBR1000RR SP +1.937
11 WEST Anthony Kawasaki ZX-10R +2.194
12 CAMIER Leon MV Agusta 1000 F4 +3.153
13 DE ANGELIS Alex Aprilia RSV4 RF
14 BROOKES Joshua BMW S1000 RR
15 FORÉS Xavi Ducati Panigale R
16 ABRAHAM Karel BMW S1000 RR
17 SCASSA Luca Ducati Panigale R
18 HOOK Josh Kawasaki ZX-10R
19 AL SULAITI Saeed Kawasaki ZX-10R
20 TÓTH Imre Yamaha YZF R1
21 SCHMITTER Dominic Kawasaki ZX-10R
22 SZKOPEK Pawel Yamaha YZF R1
23 VIZZIELLO Gianluca Kawasaki ZX-10R

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail