Yamaha Tracer 700: foto e caratteristiche tecniche

Mancava la sport tourer tra le declinazioni della MT-07, ora è arrivata. Disponibile da oggi al prezzo di 7.890 euro


Tra le auto l'hanno chiamato dawnsizing, ed ora sta arrivando con un proprio filone ed una propria filosofia anche tra le moto. O meglio, è lo sviluppo di un concetto partito dalla volontà di ottemperare ad una crisi di vendita e di identità ad aver portato alla creazione di nuovi filoni e di nuove cilindrate.

Parola d'ordine: facilità d'utilizzo, versatilità senza trascurare il divertimento. Dopo l'era delle maxi potenze per ogni moto, con il boom del mondo delle sportive, ora l'eterogeneità delle due ruote ha portato ogni casa a sviluppare un proprio concetto. L'esempio di Yamaha è lampante con quel filone cominciato con il Dark Side ed il tre cilindri crossplane per un verso, il ritorno alla sportività ed infine anche l'approdo con le piccole mature da 700 cc.

Si cominciò con la Mt-07, seguita poi da tutto il concetto Heritage. Insomma, una moto per ogni esigenza; mancava solamente una sport tourer d'ingresso. Puntuale, dopo averla vista in alcune foto spia, ecco quindi la Tracer 700. Sviluppata quindi sulla piattaforma della 07, è dotata del bicilindrico da 689cc a 4 valvole con fasatura a 270 gradi con scoppi irregolari, in grado di erogare 74,8 cavalli a 9000 giri/min e 68 Nm a 6500 giri/min.

Telaio tubolare in acciaio figlio proprio della MT-07, la Tracer cerca di offrire un progetto in cui comfort ed agilità sono punti cardine. Nuovo il forcellone, più lungo di 50 mm, interasse di 1450 mm per offrire al contempo stabilità di marcia a velocità di crociera, forcella con escursione di 130 mm, e con trarature idrauliche aggiornate per una corsa più morbida e reattiva. Doppio freno a disco anteriore da 282 mm con pinze a 4 pistoncini e freno a disco posteriore da 245. Il tutto con ABS di Serie. Da sottolineare anche il peso in ordine di marcia di 196 kg.

Data la sua natura, anche il serbatoio si presenta con una capacità di 17 litri, il parabrezza regolabile manualmente, paramani di serie. In termini di design, punto focale il doppio faro anteriore simmetrico, con dettami più 'morbidi' rispetto alla sorella Tracer 09. Yamaha ha anche sviluppato una gamma di accessori originali, tra cui le borse laterali morbide da 20 litri, un bauletto da 39 litri ed un parabrezza più alto.

Prenotabile da ora e disponibile da luglio 2016 nelle colorazioni Radical Red, Tech Black e Yamaha Blu, al prezzo di € 7.890 f.c.

YAMAHA TRACER 700: caratteristiche tecniche

Bicilindrico da 689 cc "crossplane" ricco di coppia
Omologazione Euro 4
Ciclistica evoluta per migliorare stabilità e comfort
Nuovo Forcellone più lungo e taratura sospensioni dedicate
55,0 kW (74,8 CV) a 9.000 giri/minuto
68,0 Nm (6,9 kg-m) a 6.500 giri/minuto
Telaio tubolare in acciaio con forcellone in alluminio
Interasse di 1.450 mm
Peso in ordine di marcia 196 kg
Serbatoio da 17 litri per una notevole autonomia
Altezza sella 845 mm
Doppio disco anteriore con pinze a 4 pistoncini e ABS di serie
Sospensione anteriore e posteriore con escursione di 130 mm
Cerchi in alluminio a 10 razze
Attenzione particolare all'ergonomia di pilota e passeggero
Parabrezza regolabile, versione più alta in opzione
Paramani integrati che deflettono il flusso d'aria
Doppio faro anteriore con luci di posizione a LED
Doppia sella a due livelli con maniglie per il passeggero di serie
Strumentazione digitale con display LCD

  • shares
  • Mail