Superstock 1000: Russo operato, out 3 mesi

Il team Pata Yamaha ha diramato un aggiornamento sulle condizioni del pilota campano, che ha riportato la frattura di tibia e perone ad Assen.

riccardo-russo-1.jpg

Il team Pata Yamaha ha rilasciato un nuovo aggiornamento sulle condizioni di Riccardo Russo, suo pilota ufficiale per la FIM Cup Superstock 1000 che nel 5° giro della gara di Assen dello scorso fine settimana è rimasto coinvolto in un incidente alla curva-12.

Il 23enne pilota campano è stato immediatamente trasportato al centro medico del circuito prima di essere trasferito all'Ospedale Wilhelmina Ziekenhuis di Assen, dove ha subito un intervento chirurgico per le fratture riportate a tibia e perone della gamba destra. Russo si appresta a tornare in Italia in queste ore: si prevedono tre mesi di convalescenza prima dell'inizio della riabilitazione.

riccardo-russo-2.jpg

Russo - che in Olanda aveva conquistato la pole position - ha così commentato l'accaduto:

"Alla prima partenza della gara ero stato molto veloce perché la moto era molto buona per il bagnato, ma dopo un giro abbiamo avuto una bandiera rossa. La seconda partenza era poi stata ritardata dopo il giro di ricognizione, e quando siamo poi scattati ho fatto una partenza buona ma non perfetta, mettendomi in seconda posizione. Quando sono riuscito a passare in testa ho spinto al massimo per creare un vuoto, ma ero su gomme intermedie mentre altri piloti avevano le 'rain' o le 'slick'."

riccardo-russo-2016.jpg

"La moto è andata bene per quattro o cinque giri, poi De Rosa mi ha passato, ma sapevo che la gara era solo a metà e così ho cercato di mantenere la mia posizione. All'uscita della curva veloce alla curva 12 sono poi incappato in un high-side con conseguente frattura della tibia. Io sono ok, ma le mie speranze di vincere campionato sono finite: sono deluso per la Yamaha, per il mio team ed per me stesso. Ho davanti due o tre mesi di recupero, spero di essere in grado di tornare a Misano ed essere ancora veloce."

Per il team Pata Yamaha quello olandese è stato un weekend nefasto in quanto anche l'altro pilota ufficiale del team, il francese Florian Marino, è stato vittima di un brutto incidente nelle qualifiche del sabato, nel quale è stato investito da Vitali fratturandosi bacino, femore, tibia e perone (nel video sotto, ma avvertiamo che contiene una sequenza molto cruenta che potrebbe urtare la sensibilità di qualche lettore). Ovviamente già operato, il francese dovrà affrontare tempi di recupero ancora più lungi, lasciando così il team senza piloti.

  • shares
  • Mail