Ancma, FMI e CIM uniti contro il comune di Roma

Come vi abbiamo anticipato, il comune di Roma dal prossimo 1 novembre vieterà la circolazione ai motoveicoli quattro tempi euro 1. Un colpo decisamente basso per la mobilità romana, composta da più di 600.000 veicoli a due ruote, ai quali i cittadini si affidano per sfuggire al traffico congestionato che da sempre caratterizza la circolazione nella Capitale.

La notizia di oggi è che la FMI (Federazione Motociclistica Italiana), l'ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori) e il CIM (Coordinamento Motociclisti Italiani) si sono uniti per protestare con il provvedimento del comune capitolino. E' stata infati realizzata una lettera indirizzata al Comune di Roma, firmata da ANCMA, FMI e CIM, dove viene ribadita la necessità di ritirare il provvedimento di blocco per la circolazione per i motoveicoli a quattro tempi Euro 1.

Importante sottolineare come le tre associazioni si sono unite per l'interesse per il mondo del motociclismo e come abbiano voluto comunicare, in modo rispettoso ma deciso, il loro dissenso per una decisione che non riesce ad avere motivazioni valide. La riduzione dell'inquinamento sarebbe inesistente e si sposterebbe il problema poichè molti utenti sarebbero constretti ad utilizzare l'auto. Speriamo bene!

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: