Rossi 6° al COTA: "Abbiamo un buon potenziale"

Il fuoriclasse pesarese analizza la sua prima giornata di lavoro al Circuit Of The Americas: "Soffro un po' troppo in frenata..."

Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) ha terminato il venerdì di libere del GP delle Americhe (clicca qui per orari e copertura TV) con il 6° tempo assoluto, facendo registrare il suo miglior personale con 2'04.974 per incassare quasi 1" di distacco dal best lap del micidiale Marc Marquez (Honda Repsol).

Tuttavia, fuoriclasse della Honda a parte, i distacchi del 'Dottore' dal resto degli avversari che lo precedono è stato minimo, tanto che il secondo posto conquistato dal connazionale Andrea Iannone (Ducati Team) è stato più basso del crono di Rossi di poco più di 2 decimi.

2016-vr46-cota-2.jpg

Il 9-volte-iridato e la sua crew si sono concentrati maggiormente sul miglioramento del feeling con la gomma posteriore Michelin, variabile che sarà ancora una volta decisiva in gara. Commentando il Day-1 del COTA, Rossi ha ribadito che secondo lui saranno infatti le gomme a decidere le sorti del fine settimana:

“La seconda sessione non è andata così male: sono stato abbastanza veloce sin dall'inizio e abbiamo provato diverse novità sulla moto, ma purtroppo nel giro veloce ho fatto due errori: se non li avessi commessi sarei stato con i piloti migliori della giornata."

2016-vr46-cota-4.jpg

"Ho un buon potenziale perché siamo veloci un po' in tutti i settori, ma soffro un po' troppo in frenata: dobbiamo migliorare su questo aspetto perché è molto facile sbagliare."

"Abbiamo anche bisogno di capire bene come lavorano le gomme: la scelta per l'anteriore è ancora in sospeso: abbiamo anche tre tipi di gomma tra cui scegliere. Sarà difficile fare questa scelta, credo che le gomme faranno la differenza e saranno la vera chiave per vincere la corsa."

2016-vr46-cota-8.jpg

  • shares
  • Mail