Jakub Smrz soddisfatto dell'esperienza con Aprilia in BSB

L'ultima parte della stagione 2012 non si è certamente svolta secondo i piani per Jakub Smrz, 29enne pilota ceco che ha corso gran parte della stagione nel Mondiale Superbike con la Ducati 1098R del Team Effenbert Liberty Racing prima di ricevere il benservito da quest'ultimo alla vigilia del GP di Germania, terzultimo round del campionato 2012.

A quel punto "Kuba" si è unito al team Splitlath Redmond - squadra di secondo piano che gareggia in British Superbike con l'Aprilia RSV4 - per correre gli ultimi 3 rounds del campionato nazionale britannico, senza però raccogliere risultati di rilievo. Smrz comunque ha gradito molto l'esperienza nella BSB - durante la quale ha corso su 3 piste a lui ben note: Assen, Silverstone e Brands Hatch - come ha confermato lui stesso in un'intervista ufficiale pubblicata sul sito ufficiale del team.

"Sì, mi sono divertito a chiudere l'anno con questa squadra - ha detto Smrz - tutti mi hanno accolto molto bene, e lo stesso vale per la mia ragazza, la mia famiglia ed i miei amici: non credo che avrei potuto trovare un team migliore con cui lavorare. Prima di arrivare ad Assen non avevo ancora incontrato nessuno, per cui non sapevo bene cosa aspettarmi, ma la squadra è talmente divertente e lavora così tanto che in pratica era impossibile non sentirsi a proprio agio con loro sin da subito."

Dopo un brillante inizio ad Assen (subito primo nelle prime libere e terzo in qualifica) Smrz non è poi riuscito a ritrovare il giusto feeling con la moto, chiudendo le 3 gare del round finale a Brands Hatch con un 14°, un 15° ed un 16° posto: "E' stato difficile - ha ammesso Smrz - molto difficile: a volte le cose non vanno e penso che Brands Hatch sia stato uno di quei fine settimana, ma non possiamo certo starcene quà seduti a lagnarcene ancora. Ho dato assolutamente il massimo, ma ho dovuto vedermela con piloti che avevano molta più esperienza di me su questo tracciato. Inoltre abbiamo avuto qualche piccolo problema che di certo non ci ha aiutato."

"Certo non posso mentire e dire che sono felice di questi risultati - ha aggiunto il pilota ceco - arrivare 15° o 16° non è qualcosa che potrebbe mai rendermi soddisfatto, ma penso che adesso sappiamo quali cambiamenti avremmo dovuto fare. Se avessi passato più tempo con la squadra avremmo risolto questa cosa un paio di mesi fa, ma arrivando a soli tre rounds dalla fine sapevo bene che sarebbe stata una sfida difficile."

Tutto sommato Smrz si dice comunque soddisfatto dell'esperienza in British Superbike: "Non sapevo bene cosa aspettarmi ma è stato tutto molto bello, sicuramente una grande esperienza per me. Non credo che avrei potuto trovare una squadra migliore di questa per chiudere l'annata, ognuno di loro mi ha fatto sentire il benvenuto sin dal primo momento. L'impegno profuso dal team è davvero impressionante, e io sono felice di essere stato capace di regalargli la loro prima partenza dalla prima fila ed i primi punti. E' una squadra fantastica, sono tutti genuini e premurosi, e voglio ringraziarli tutti per avermi trattato così bene e per avermi dato la possibilità di venire in BSB."

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: