Ducati Scrambler Mike Hailwood replica

Paul Smart ha presentato la moglie di Mike Hailwood al direttore di Ducati Thailandia e ne è nata una Scrambler dedicata al campione inglese.

Il nome di Mike Hailwood è legato a doppio filo a quello di Ducati, dal momento che il pilota inglese, soprannominato “Mike the bike”, rientrato per scommessa alle corse, portò al successo al Tourist Trophy una moto di Borgo Panigale, venendo poi ricompensato con la realizzazione di una race replica che porta il suo nome.

Quale miglior modo dunque, per celebrare questo storico sodalizio, ma soprattutto il trentacinquesimo anniversario della scomparsa del rider britannico, se non il dedicargli una versione speciale della Scrambler? Detto, fatto... ad opera della filiale thailandese della casa di Bologna, la quale ha allestito 58 Hailwood Scrambler, caratterizzate dalla grafica ispirata a quella delle moto del pilota inglese.

scrambler-hailwood.jpg

Meccanicamente identica al modello standard, dotata quindi del motore 803 cc raffreddato ad aria, a livello di allestimento è derivata dalla versione Icon, da cui si differenzia per alcuni particolari, a cominciare dal cupolino coprifaro e dalla colorazione che richiama la 900 SS portata in gara da “the bike” al TT.

Stessa cosa dicasi per il sellino, rigorosamente monoposto, con il codino che integra, oltre allo stop, anche gli indicatori di direzione a LED. La parte estetica è completata dai cerchi in lega a dieci razze con finitura dorata e specchietti retrovisori presi dal catalogo accessori Scrambler. Lo scarico è un Termignoni sovrapposto, mentre le sospensioni sono Ohlins.

La moto, frutto dell'incontro tra la moglie di Hailwood, Pauline, ed il direttore di Ducati Thailandia, agevolato da un altro nome leggendario, per la casa di Borgo Panigale, Paul Smart, ha un costo di circa 16000 € ed al momento ne sono già state vendute 25.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 966 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO