MotoGP, Brivio: "2016 di 'evoluzione' per Suzuki"

Davide Brivio, Team Manager del team Ecstar Suzuki, parla degli obiettivi per il 2016 e le aspettative per Maverick Viñales e Aleix Espargaró.

Il conto alla rovescia verso il primo round del Motomondiale 2016, il GP del Qatar del prossimo weekend, continua inesorabile e, tra i team maggiormente attesi, c'è sicuramente il team ufficiale Ecstar Suzuki di Maverick Vinales e Aleix Espargarò, che ha sicuramente impressionato nei test invernali specialmente per merito del primo.

Nei test fin qui condotti dalla Premier Class, Vinales è infatti figurato con regolarità tra i piloti più veloci in pista (anche con il miglior tempo assoluto di giornata in un paio di occasioni) mettendosi costantemente alle spalle il più esperto compagno di box, confermandosi quindi tra i piloti più in forma di questo inizio del 2016.

In una recente intervista ufficiale, il team manager Davide Brivio ha fatto il punto della situazione in vista della seconda stagione del 'rinato' team ufficiale di Hamamatsu in MotoGP. Nel confronto con 12 mesi fa, le cose sono ovviamente cambiate:

"Naturalmente sento c'è una grande differenza tra l'inizio di questa stagione 2016 e il 2015. Direi che questo 2016 sarà un anno di 'evoluzione': ci stiamo evolvendo, stiamo migliorando la nostra organizzazione, stiamo migliorando la moto portando avanti lo sviluppo, e in questo senso ci sentiamo tutti abbastanza ottimisti."

vinales.jpg

Per quanto riguarda i piloti, Brivio ha ribadito come l'esperienza maturata nel corso del 2015 sarà fondamentale per il rendimento di entrambi. Sia Vinales che Espargarò saranno comunque chiamati a migliorare quanto fatto nel 2015 anche per via della crescita della GSX-RR:

"Aleix Espargarò ha una grande e lunga esperienza in MotoGP, ma non era mai stato prima in un team factory. Credo che il 2015 sia stato un buon anno anche per lui e sicuramente quest'anno sfrutterà questa esperienza. Dovremo essere più costanti, in certe occasioni abbiamo raccolto dei buoni risultati. Sarà specialmente Maverick Vinales a sfruttare l'esperienza fatta. Nel 2015 era un rookie, nel 2016 farà sicuramente tesoro dell'esperienza accumulata e per questo, anche grazie allo sviluppo della moto, ci aspettiamo un salto di qualità da entrambi i piloti."

espargaro.jpg

Nel 2015, le moto di Hamamatsu sono riuscite ad inserirsi solo raramente nella lotta per le posizioni che contano con le migliori moto del lotto, ma nonostante l'agguerrita concorrenza, Brivio ritiene che - magari con un po' di fortuna - Suzuki potrebbe provare a centrare il ritorno sul podio già in questa stagione:

"Il primo obiettivo è quello di essere più vicini agli altri team 'factory'. L'anno scorso, nella gara di Barcellona, Aleix era quarto quando , sfortunatamente, è incorso in una caduta. A Phillip Island Maverick ha lottato con Pedrosa, subito dietro ai top riders. Vogliamo fare questo tipo di gare sempre più spesso, e poi attendere l'opportunità per riuscire magari a conquistare un podio."

suzuki-ecstar-2016.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 203 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO