Iannone: "Devo capire come sfruttare le gomme nuove"

Buone indicazioni per il Ducati Team nel Day-1 del test in Qatar: Iannone 4° e Dovizioso 7° ma soddisfatti della crescita della Desmosedici GP.

test-motogp-qatar-2016-d1-84.jpg




Al termine della prima giornata del test IRTA della MotoGP 2016 a Losail, dal Ducati Team sono trapelati giudizi positivi sul lavoro svolto in pista nonostante dei riscontri cronometrici non eccessivamente esaltanti: Andrea Iannone, autore di 53 giri, ha infatti chiuso in quarta posizione con il crono di 1:56.119, a 667 millesimi dalla Yamaha del leader Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP), mentre il suo compagno Andrea Dovizioso, che di giri ne ha completati 46, si è classificato in settima posizione con 1:56.388, a poco meno di un secondo dal best lap del Campione del Mondo.

Assente Casey Stoner, Ducati ha proseguito nel lavoro di sviluppo sulla nuovo moto in Qatar anche grazie al prezioso supporto del test-rider Michele Pirro (appena confermato nel CIV 2016 con Barni Racing), che a fine giornata si è poi ritrovato 17° a +2.439.

test-motogp-qatar-2016-d1-74.jpg

Commentando quanto fatto in pista nel Day-1 del test di Losail, Andrea Iannone ha comunque confermato qualche problema nel far rendere al massimo le nuove gomme Michelin:

“Tutto sommato la giornata di oggi è andata bene, perché siamo riusciti finalmente a lavorare molto e a trovare le risposte che cercavamo. Abbiamo potuto valutare le due varianti di telaio che abbiamo a disposizione per la mia Desmosedici GP e questa è una cosa molto importante in vista della prima gara, ma anche per il futuro. Oggi ci siamo concentrati a girare a lungo lavorando con calma: la mia squadra è in grande forma, e dobbiamo continuare così nei prossimi due giorni di test, ma soprattutto io dovrò riuscire a capire come sfruttare al meglio le gomme nuove, perché per il momento riesco a girare forte solo con le gomme che hanno fatto molti giri.”

test-motogp-qatar-2016-d1-81.jpg

Dopo il test di Phillip Island in cui era apparso piuttosto lontano dal miglior affiatamento con il nuovo pacchetto, Andrea Dovizioso ha avuto un inizio di test decisamente più confortante rispetto all'Australia. Così forlivese a fine giornata:

“E’ stato un giorno produttivo anche oggi, su una pista molto diversa da Sepang e Phillip Island. Questi pneumatici sono particolari: ogni volta bisogna adattarsi e quindi ci vuole un po’ di tempo perché più giri e più vai forte. Infatti avevo una gomma da venti giri quando ho fatto il mio miglior tempo, all’ultimo giro del run, e questa è la conferma che siamo ancora nella fase di adattamento alle caratteristiche delle Michelin. Speriamo nei prossimi due giorni di riuscire a portare a termine tutte le prove che abbiamo in programma per preparare al meglio la nostra prima gara dell’anno.”

DOHA, QATAR - MARCH 02:  Andrea Dovizioso of Italy and Ducati Team  looks on in box during the MotoGP Tests In Doha at Losail Circuit on March 2, 2016 in Doha, Qatar.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 36 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO