Triumph Scrambler "Onyx" by Deus Ex Machina

Deus Ex Machina ha appena completato la sua ultima creazione su base Triumph Scrambler, ma questa appare Onyx è ben più minacciosa...

Deus Ex Machina è certamente un nome pesante nella galassia delle customizzazioni e la sua ultima creazione, realizzata sulla base di una Triumph Scrambler del 2012 e battezzata "The Onyx", è la più recente conferma di uno stile ormai consolidato, fatto di grande eleganza e accuratezza nei dettagli.

Questa moto si presenta con un look 'all-black' che le conferisce un aspetto particolarmente malvagio, ma sono comunque diverse le modifiche apportate. Davanti, il manubrio 'off-road' - ovviamente rifinito in nero - è stato prelevato da una Yamaha TW e adornato con un raffinato e moderno contagiri Motogadget Chronoclassic (e relativa M-Unit), leve della britannica Pazzo Racing (sempre in nero) e un mix di vari componenti tedeschi e giapponesi.

La sezione posteriore è completamente opera di Deus Ex Machina, con un telaietto su cui sono montati luce, frecce e targa e che accoglie una bella e apparentemente piuttosto comoda sella, realizzata appositamente da uno specialista californiano in pelle Kushitani. Il tutto si appoggia su un nuovo paio di ammortizzatori Ohlins, rigorosamente neri.

Dutchy si è invece occupata di riverniciare il serbatoio Triumph in nero opaco (con logo Deus in bianco) mentre i fin troppo classici scarichi originali sono stati rimpiazzati un molto più ordinato sistema 2-in-1 con il terminale sul lato sinistro e rivestimento in ceramica nero.

triumph-scrambler-onyx-by-deus-ex-machina-14.jpg

Il voluminoso air-box della moto stock è invece stato sostituito da filtri K&N, con guadagno in termini di peso e di 'pulizia' del design. E poi c'è quella ruota posteriore, elemento davvero caratterizzante di questa moto, gentilmente 'donata' da un'Aprilia RSV4.

Da segnalare anche la speciale coppia di supporti per il trasporto - non si sa quanto agevole - della tavola da surf. Anche se si trattasse di accessori puramente scenografici, contribuiscono certamente a dare di questa Onyx l'idea della moto perfetta per andare 'dalla città alla spiaggia'.

triumph-scrambler-onyx-by-deus-ex-machina-11.jpg


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 351 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO