Test MotoGP Australia: Marquez, per la prima volta buon feeling

Buone sensazioni, da parte di Marc Marquez e Dani Pedrosa, in arrivo dalle loro Honda RC213V impegnate nei test MotoGP di Phillip Island. Le dichiarazioni dei piloti alla fine del day-3

Repsol Honda's Spanish rider Marc Marquez exits turn 4 during the third day of the 2016 pre-season MotoGp motorcycling test on Phillip Island on February 19, 2016. AFP PHOTO / Theo Karanikos IMAGE STRICTLY RESTRICTED TO EDITORIAL USE - NO COMMERCIAL USE / AFP / THEO KARANIKOS (Photo credit should read THEO KARANIKOS/AFP/Getty Images)

La terza giornata dei test IRTA MotoGP di Phillip Island si è conclusa con le Honda Repsol di Marc Marquez e Dani Pedrosa rispettivamente al primo e settimo posto, mettendo in luce i progressi fatti dal team HRC rispetto alle uscite precedenti.

Prove divise in due dal maltempo che, dopo l'uscita dei piloti ad inizio mattinata, li ha costretti ai box nell'attesa che la pioggia smettesse di cadere. Prima dello stop, il numero 93 aveva messo a referto il secondo miglior crono.

PHILLIP ISLAND, AUSTRALIA - FEBRUARY 19: Marc Marquez of Spain and Repsol Honda Team speaks in box during the 2016 MotoGP Test Day at Phillip Island Grand Prix Circuit on February 19, 2016 in Phillip Island, Australia. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Alla ripresa delle ostilità, Pedrosa inanellava una serie di giri al di sotto dell'1'30”, prima di terminare, con un'ora di anticipo rispetto alla chiusura dei test, il proprio lavoro, mentre Marquez continuava a girare, realizzando l'1'29”156 che rimarrà il miglior tempo del day-3.

Il pilota di Cervera, autore di una scivolata senza conseguenze nel finale delle prove, ha compiuto un totale di 64 giri, mentre il compagno di squadra ne ha portati a termine 42, in una giornata condizionata da una temperatura dell'aria di 20 gradi e dell'asfalto di 28. Questo il commento di Marc Marquez:

“Complessivamente sono stati tre giorni positivi. Sono particolarmente contento per oggi, perché abbiamo compiuto un deciso passo in avanti. Nel pomeriggio sono riuscito a mantenere un passo consistente ed è stata la prima volta, nel pre-season, in cui ho iniziato ad avere un buon feeling con la moto e le nuove gomme.
Peccato che la sessione sia finita proprio quando avevamo l'intenzione di provare ancora un po' di cose, ma era troppo tardi. Circa la caduta, stavo spingendo ed ho perso l'anteriore, finendo a terra. Fortunatamente non ci sono state conseguenze ed il lavoro svolto può essere considerato positivo.
Ieri ci siamo focalizzati sull'elettronica, trovando una buona base, mentre oggi penso abbiamo fatto un buon lavoro cercando il bilanciamento nel setup della moto.”

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO