Rossi: "il 9° posto non è il massimo". Hayden: "devo trovare il ritmo"

MotoGP Motegi 2012

Valentino Rossi e Nicky Hayden domani partiranno rispettivamente dalla terza e dalla quarta fila dello schieramento di partenza del Gran Premio del Giappone. Oggi in qualifica hanno entrambi migliorato le rispettive prestazioni rispetto alle prove libere ma mentre il pilota italiano si è detto abbastanza soddisfatto del lavoro fatto nelle quattro sessioni, l’americano sperava di trovare una messa a punto migliore. Domani nel warm-up Rossi cercherà le ultime rifiniture per l’assetto e Hayden proverà qualche modifica per riuscire a girare su un ritmo più costante.

Sicuramente la posizione, il nono posto, non è il massimo - ha dichiarato Valentino Rossi - speravamo di partire in seconda fila. Però io penso che abbiamo lavorato bene: abbiamo migliorato in tutti i turni e anche oggi, in qualifica, abbiamo fatto un bel progresso. 1’45.9 è un bel tempo, mezzo secondo più veloce dell’anno scorso, anche se non è bastato per stare più avanti perchè sono andati tutti molto forte. Comunque siamo riusciti a girare su un passo discreto in maniera più costante e questo è positivo. Vedremo se basterà e se in gara riusciremo a guadagnare qualche posizione”.

Oggi non è stata più facile di ieri - ha detto Nicky Hayden - ho avuto qualche problema all’inizio delle qualifiche e non sono riuscito a girare con costanza su un buon ritmo. Quando abbiamo montato le gomme morbide e il “grip” è aumentato, il feeling con la moto è progressivamente migliorato. Alla fine tuttavia ho avuto ancora difficoltà perché prima si è innescato del “chattering” che mi ha rallentato anche nel giro migliore e, nell’ultima uscita, ho preso le bandiere gialle in diversi punti della pista. In definitiva non ho fatto nemmeno un giro davvero buono”.

MotoGP Motegi 2012
MotoGP Motegi 2012
MotoGP Motegi 2012
MotoGP Motegi 2012
MotoGP Motegi 2012
MotoGP Motegi 2012
MotoGP Motegi 2012
MotoGP Motegi 2012

  • shares
  • Mail
65 commenti Aggiorna
Ordina: