Moto elettriche low-cost con le batterie alla pirite

Le batterie al litio sono ampiamente utilizzate anche sulle moto elettriche. Sono performanti, ma costose ed incidono tremendamente sul prezzo finale del mezzo. Da Zurigo arriva una soluzione che potrebbe cambiare radicalmente le cose.

vectrix-concept.jpg

Le moto elettriche hanno ormai superato il problema dell'autonomia, dal momento che ci sono modelli in grado di percorrere 200 km con un “pieno” di energia, ma non quello del tempo di ricarica della batteria, né tanto meno quello del prezzo di acquisto.

Quest'ultimo, in particolare, è dovuto in buona parte agli accumulatori che, se al litio, arrivano ad incidere per il 50% sul costo dell'intero mezzo, facendolo raddoppiare rispetto a quello di una moto di caratteristiche simili, ma dotata di motore a scoppio.

pirite.jpg

L'obiettivo è dunque quello di impiegare materiali e tecnologie che consentano di limitare i costi, in modo da innescare il volano dell'aumento dei volumi di vendita il quale, a sua volta, genera una diminuzione dei prezzi dei componenti e, conseguentemente, del prodotto finito.

La sfida in tal senso è stata raccolta dall'Istituto di Tecnologia di Zurigo (ETH), dove si sta sperimentando una batteria con un catodo di pirite, un minerale composto da ferro e zolfo estremamente comune in natura e, per questo, molto economico.

Il team svizzero, su questa stessa batteria utilizza inoltre un anodo in magnesio (15 volte meno costoso del litio) ed un elettrolito convenzionale di sodio in sospensione e contenuto in alluminio.

I test preliminari finora condotti e che hanno riguardato quaranta cicli di carica e scarica, hanno fornito risultati soddisfacenti, anche se la densità di questi accumulatori è ancora inferiore alla controparte al litio.

Anche per questo motivo, i ricercatori prevedono sia necessario un periodo di cinque anni, prima che la tecnologia possa arrivare a performance che la rendano spendibile a livello commerciale, ma la strada sembra essere quella giusta.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: