Sicurezza stradale: al via #bastabuche, il piano di Anas per la manutenzione

Sicurezza stradale e manutenzione vanno sempre a braccetto. Lo sa bene Anas, che sta per lanciare l'operazione #bastabuche, che mira, in tre anni, a dare nuova linfa alla zoppicane rete viaria nazionale. Scopriamo come...

buca

Si parla spesso di sicurezza con misure inoppugnabili contro questo o quel comportamento e migliorano le condizioni generali, ma c'è sempre molto da fare sul fronte della qualità delle nostre strade. Dall'Anas arrivano però buone notizie in questo senso.

Il gestore della rete stradale ed autostradale ha lanciato l'operazione #bastabuche, che prevede 300 milioni di € di investimenti nell'arco di tre anni, finalizzati alla manutenzione delle vie di comunicazione su tutto il territorio nazionale.

Verranno indetti dei bandi, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale, per l'assegnazione degli appalti, che riguarderanno due lavori per un importo massimo di 21 milioni di Euro ed altri 51 da massimo 5 milioni di Euro.

L'intenzione è quella di disporre di strumenti volti a permettere la programmazione degli interventi su pavimentazione e segnaletica, sia per la manutenzione ordinaria che per le urgenze, lasciandosi alle spalle la logica passata del rappezzo.

Tramite gli accordi quadro che verranno stipulati, Anas prevede di avviare, già ad inizio 2016, oltre cento interventi, grazie ad una nuova procedura che consente di rilasciare a monte gli appalti, senza dover attendere che, al verificarsi della necessità, debba ancora essere istituita la gara di appalto.

Queste le parole di Gianni Vittorio Armani, presidente di Anas:

“Basta buche sulle strade. Grazie a questi accordi quadro, Anas potrà intervenire su tutta la propria rete in modo rapido ed efficace senza dover ogni volta attendere i tempi di espletamento di nuove gare. Questo consentirà di poter programmare gli interventi di manutenzione delle pavimentazioni e della segnaletica sulla rete, superando la logica passata del rappezzo, oltre a poter intervenire tempestivamente in caso di urgenza. E’ una vera e propria rivoluzione per questo settore”.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 23 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO