David Sanchez realizza la nuova café racer BOTT XC1

David Sanchez realizza un kit per personalizzare la Buell XB12SS nella sua BOTT XC1.

David Sanchez ha messo le mani su una Buell XB12SS per ottenere una café racer da sogno che chiunque può prendere come spunto e provare a realizzare senza grosse perdite di tempo. Il nome della nuova due ruote è BOTT XC1, ed è la seconda moto che Bottpower, l'azienda di Shanchez, realizza partendo da una Buell. La prima era stata una XR1 special qualche anno fa. "Ho provato ad applicare la mia esperienza nel mondo delle corse in moto, a tutte le due ruote che creiamo a Bottpower", spiega Shanchez al sito americano Bikeexif, "questo è il motivo per cui noi non seguiamo la moda e non mettiamo mano a vecchie moto per trasformarle, ci sentiamo più a nostro agio con quelle moderne. A noi piace usare delle tecnologie, come per esempio i software di CAD design o quelli per l'analisi dei big data".

bottpower-xc1-cafe-racer-000.jpg

La cosa più eclatante della nuova creazione è il doppio trave, inoltre è sparita la vistosa copertura del serbatoio. Il kit per la personalizzazione della Buell è pensato per un montaggio semplice senza tagli o complicate manovre meccaniche. Bottpower ha anche cambiato la posizione delle prese d'aria, posizionandole a lato, utilizzato una testata in titanio, una marmitta Torque Hammer silencer e portato i cavalli fino a 96, dieci in più della versione originale a fronte di un risparmio di 20 kg di peso.

bottpower-xc1-cafe-racer-002.jpg

  • shares
  • Mail