MotoGP, Ciabatti: "Stoner di grande aiuto per Ducati"

Il programma di test di Casey Stoner con Ducati non è ancora stato formalizzato, ma Ciabatti precisa: "Non farà test con i piloti ufficiali."

MOTEGI, JAPAN - OCTOBER 08:  Paolo Ciabatti of Italy and Ducati Team smiles in paddock during the MotoGP Of Japan - Previews at Twin Ring Motegi on October 8, 2015 in Motegi, Japan.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Sin da quando, solo qualche giorno fa, Ducati ha annunciato l'ingaggio di Casey Stoner come nuovo collaudatore e ambasciatore del marchio, tutti i fans della MotoGP attendono di sapere con trepidazione quando l'ex-campione del mondo australiano farà effettivamente il suo ritorno in pista in sella ad un bolide di Borgo Panigale.

Il britannico MCN è andato ad interrogare direttamente sull'argomento Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo di Ducati Corse, che nel dare la sua risposta ha precisato alcuni aspetti dell'impiego - almeno iniziale - del funambolico australiano, il pilota che ha regalato a Ducati il suo unico titolo nella classe regina nel 2007.

"Casey non farà test con gli altri piloti: la ragione principale è che, probabilmente, non avremo abbastanza moto nuove moto per mettere sei piloti in pista prima dell'inizio della stagione. Per quanto siamo riusciti a pianificare finora, l'ideale sarebbe fare un paio di test prima della gara inaugurale del Qatar. Non siamo ancora arrivati a stabilire le date, ma saranno probabilmente a Sepang e in Qatar."

HOHENSTEIN-ERNSTTHAL, GERMANY: Australia's Ducati pilot Casey Stoner sits in a box ahead of a training session of the German motorcycling Grand Prix 13 July 2007 at the Sachsenring racetrack in Hohenstein-Ernstthal, eastern Germany.     AFP PHOTO    DDP/UWE MEINHOLD    GERMANY OUT (Photo credit should read UWE MEINHOLD/AFP/Getty Images)

Dopo il ritiro dall'agonismo a fine 2012, il due-volte-iridato della MotoGP ha ricoperto un ruolo analogo di tester nelle ultime due stagione per HRC, ed è sicuramente abbastanza giovane da poter spingere ancora al limite un prototipo MotoGP al limite (ha compiuto trent'anni in Ottobre). Un elemento da non sottovalutare considerando i pochi giorni di test a disposizione dei piloti del Mondiale durante la stagione. Per Ducati si è trattato sicuramente di un 'bel ​​colpo' sotto diversi aspetti, anche se Ciabatti presta molta attenzione a quello che è il lato sportivo e ai possibile vantaggi di avere l'australiano 'a bordo':

"Ovviamente, la possibilità di avere un pilota di così grande talento come Casey a farci da tester sarà d'aiuto il prossimo anno. Casey ha vinto gare, ha vinto due titoli in MotoGP, quindi pensiamo che ci possa aiutare ad accelerare lo sviluppo della moto. In un anno in cui il numero di test che potremo fare con piloti ufficiali sarà molto limitato, penso che Casey potrà esserci davvero di grande aiuto."

"Il fatto di avere Casey di nuovo in Ducati come collaudatore e ambasciatore per il futuro è una buona notizia per tutta la Ducati. Speriamo che questo possa avere un riscontro positivo sulle vendite dell'azienda e che spiani la strada per lo sviluppo di Ducati come un brand."

Montmelo, SPAIN: Australian Casey Stoner (Honda) drives during a training session prior to the Grand Prix of Catalunya, 09 June 2007 in Montmelo. AFP PHOTO/LLUIS GENE. (Photo credit should read LLUIS GENE/AFP/Getty Images)

MCN è andato ad interpellare sull'argomento anche il team manager Davide Tardozzi, secondo cui il feedback offerto da Stoner sarà fondamentale per migliorare il pacchetto della GP16:

"Pensiamo che il feedback di Casey potrà essere importante. Se spinge nei test come sa fare lui, sarà il benvenuto e noi saremo molto, molto felici, ma questo dipende da lui, da che approccio avrà ai test. Noi non lo costringeremo a fare troppo: se vorrà correre o meno come un wild-card è una decisione che spetta a lui. Abbiamo programmato alcuni test solo per capire la moto e vedere il suo grado di confidenza."

during practice for the MotoGP Red Bull Indianapolis Grand Prix at the Indianapolis Motor Speedway on September 13, 2008 in Indianapolis, Indiana.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: