Rossi sul 2016, "Marquez non mi preoccupa"

È ancora troppo presto per Valentino Rossi. Il campione italiano non ha ancora iniziato ad elaborare e digerire un finale di stagione complicato e con un epilogo sfavorevole, ma è convinto che il tempo possa lenire le ferite del 2015, stando a quanto dichiarato ad autosport.com.

yamaha-rossi-lorenzo-eicma-17.jpg

"Oggi la storia è ancora molto calda ma nella prossima stagione altre cose saranno importanti, soprattutto la motivazione per continuare e provarci un'altra volta. Non sono molto preoccupato per il 2016", spiega il dottore al magazine di motori con un chiaro riferimento ai suoi rapporti con Marquez e Lorenzo. In particolare per quanto riguarda i rapporti con lo spagnolo della Honda ha Vale aggiunto: "Cosa posso dire? Cosa posso fare? Devo fermarmi perché sono spaventato? Ho solo provato a spiegare il mio punto di vista e cosa è successo, il resto non mi compete".

Lorenzo Rossi e Marquez MotoGP 2015

I fatti delle ultime gare non spaventano il Dottore e non cambiano i suoi piani per il futuro, "avevo già firmato un contratto con la Yamaha e quando l'ho fatto era perché avevo in testa di correre per almeno due anni. Nell'ultima stagione sono stato competitivo, ho fatto un buon lavoro per cui posso provare a continuare per un'altra stagione. Dopo deciderò cosa fare".

La situazione tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, a chi ha avuto modo di osservarli in occasione di Eicma sembra caratterizzata da una cerca tensione, il maiorchino però, almeno a parole, prova a costruire un dialogo, "non ho problemi con lui, se vuole venire a parlare con me, sono pronto al dialogo. Dipende da lui".

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: