MotoGP vs. SBK: questione di motori

Le Superbike hanno dimostrato di andare forte quasi quanto le MotoGP, che però sono ancora più limitate delle derivate di seri nei motori. Ha senso, per la massima espressione delle due ruote, questa castrazione?

honda-motogp-test.jpg

I test di Jerez della settimana scorsa, dove MotoGP e Superbike hanno girato contemporaneamente sulla stessa pista, hanno dato modo di comparare le performance delle due tipologie di moto.

Al di là delle valutazioni sul livello di sviluppo dei prototipi, alle prese con importanti cambi regolamentari, piuttosto che di quello delle derivate dalla serie, l'occasione è stata propizia per far emergere un dato importante: le prestazioni delle SBK sono davvero molto vicine a a quelle delle MotoGP, come è già stato detto in questo post ed in quest'altro.

Test SBK Aragon Ottobre 2015

Il gap è quantificabile in 2-3 secondi al giro, in funzione delle caratteristiche del circuito, un valore importante, ma non così ampio, specie se si pensa alla grande differenza di costi per allestire una piuttosto che l'altra moto.

La realtà dei fatti è che il confronto tra le top class di ognuna delle due categorie non è stato fino ad oggi totalmente equilibrato, dal momento che le MotoGP (almeno le factory), potevano disporre di soli cinque motori a stagione, i quali dovevano percorrere circa 2100 km in gara, contro i sette delle SBK, che di km in corsa ne devono fare circa 2500.

Il mero calcolo matematico dice che il propulsore di un prototipo doveva fare almeno 420 km di gara, contro i nemmeno 360 di quello di una derivata di serie. L'utilizzo del passato/imperfetto non è casuale, visto che, dal 2016, anche le MotoGP potranno contare su sette motori, esattamente come le SBK.

valentino-rossi-motogp-2015-valencia-test-4.jpg

Verrebbe più che altro da chiedersi che senso abbia, al netto del dichiarato e nemmeno troppo realizzato obiettivo di ridurre i costi, limitare quella che è la massima espressione del motorismo sportivo più ancora di quanto viene fatto moto che derivano dalla serie.

Un altro interrogativo al momento senza risposta è quello che riguarda il futuro di classi come la SuperStock 1000, sempre più schiacciata da una Superbike che vuole, ma forse ha anche bisogno, di avvicinarsi maggiormente alla produzione di serie, ma questa è un'altra storia. ;)

Test SBK Aragon Ottobre 2015

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail