Mondial Supermoto ed Enduro 125 in rampa di lancio

FB Mondial si prepara a introdurre la sua gamma di moto 125 cc nei prossimi saloni 2016: le nuova Supermoto a Intermot, la Enduro a EICMA

Mondial, marchio storico e pluri-titolato del motociclismo italiano, si prepara a svelare al prossimo Intermot 2016 di Colonia (5-9 Ottobre) una serie di novità che dovrebbero certificarne il ritorno a pieno titolo nel mercato delle moto di piccola cilindrata.

Dopo aver anticipato all'EICMA dello scorso anno il piccolo scrambler HPS nelle cubature 125 e 250 cc (vedi la seconda parte di questo post), Mondial si appresta a presentare in Germania la versione 125 definitiva di questo modello (nella gallery sopra le prime immagini ufficiali) più la nuova Supermoto da 125 cc (anticipata nell'invito all'Intermot visibile sotto). Poche settimane dopo, nel corso dell'EICMA 2016 di Milano (19-22 Novembre), saranno invece tolti i veli a un'altra novità assoluta, la Enduro, anche questa 125 cc.

mondial-intermot-2016.png

Secondo le prime indiscrezioni, la HPS 125 sarà la prima a diventare disponibile, entro fine anno, mentre tutte le altre invaderanno il mercato nel corso del 2017. dovrebbero pesare tutte attorno ai 130 kg ed essere spinte dal medesimo monocilindrico 125cc, DOHC, 4 tempi raffreddamento a liquido già anticipato. Maggiori e più precise informazioni tecniche saranno come al solito rilasciate a ridosso delle presentazioni.

Dopo il flop della pur sensuale supersportiva Piega, la nuova direzione della FB Mondial - ora supportata da Pelpi International - appare quindi molto più vicina a quella del suo glorioso passato, ovvero incentrata sulle piccole cilindrata. Certo la concorrenza odierna sul mercato è molto più agguerrita di quella che c'era nella sua epoca d'oro, tra gli anni '50 e '60, ma da queste prime indiscrezioni ci sembra che la Mondial abbia tutte le carte in regola per tornare a farsi valere...

Mondial, il ritorno ad EICMA 2015

Era il 2005, quando fu presentata l'ultima versione della Piega 1000, superbike realizzata su base Honda VTR 1000 SP2. Dopo un silenzio lungo dieci anni, denso di vicissitudini finanziarie che poco hanno a che fare con la passione e le due ruote, F.B. Mondial si rimette in moto.

Lo fa con un progetto nuovo, cambiando target, il che si traduce in una offerta che punta alle cilindrate ridotte, quelle che hanno reso l'azienda famosa nella storia delle competizioni, dal momento che sui manubri delle sue moto hanno poggiato i polsi piloti come Carlo Ubbiali, Tarquinio Provini, ma non solo.

Ma quell'epoca , compresi i titoli italiani e mondiali conquistati nelle competizioni, appartengono alla storia. Il futuro si chiama Hipster, declinato dall'azienda ad EICMA in due modelli, che differiscono tra loro per la cubatura del motore.

MOTORE


I cuori della nuova creazione di F.B. Mondial sono due monocilindrici quattro tempi, con quattro valvole per cilindro ad iniezione diretta, rispettivamente di 124,2 e 249 cc, entrambi raffreddati ad acqua. Il primo esprime una potenza massima di 15 cavalli a 9750 giri, che divengono 25 sulla sorella maggiore.
Per quanto riguarda invece la coppia, il costruttore dichiara 12,3 Nm a 7500 giri w 22 Nm a 7000 giri, mentre il cambio, in tutti e due i propulsori, è a sei marce ed il serbatoio è in grado di contenere 14 litri di carburante.

fb-mondial-hipster4.jpg

CICLISTICA


Caratterizzate ovviamente dallo stesso telaio, le due Hipster sono moto compatte (2016 mm di lunghezza per 765 di larghezza), caratterizzate da un passo ridotto (1370 mm) e da una altezza da terra di 785 mm, che rende adatte anche a persona di statura medio-bassa.

Per quanto riguarda l'anteriore, in tema di sospensioni sono state adottate delle forcelle idrauliche con stelo da 41 mm, per una escursione di 90 mm. La frenata è assicurata da un disco singolo da 280 mm di diametro e pinza a 4 pistoncini.

Al posteriore invece ci sono due ammortizzatori tradizionali da 12o mm di escursione ed un disco da 230 mm con pinza ad un pistoncino. Le ruote sono da 18 pollici davanti, con gomme 100/90 e da 17” dietro, con pneumatici 130/70.

Peso contenuto (130 kg per entrambe), cosa che fa delle nuove F.P. Mondial delle commuter decisamente anticonvenzionali nella linea, ma non nei contenuti. Prezzi al momento in definizione.

fb-mondial-hipster2.jpg

SCHEDA TECNICA


MOTORE 125cc, 250cc
Tipo: monocilindrico DOHC, 4 tempi, 4 valvole
Cilindrata: 124,2 cm3, 249 cm3
Alesaggio e corsa: 58 x 47 (125), 77 x 53.6 (250)
Rapporto compressione: 12,6:1 (125), 11,5:1 (250)
Potenza max: 11 kW/15cv a 9750 giri/min (125), 18,5 kW/25cv a 9000 giri/min (250)
Coppia max: 12,3 Nm a 7500 giri/min (125), 22 Nm a 7000 giri/min (250)
Lubrificazione: forzata a bagno d'olio
Raffreddamento: acqua
Avviamento: elettrico

ALIMENTAZIONE
Alimentazione: iniezione elettronica
Trasmissione: 6 marce
Serbatoio: 14 litri

CICLISTICA
Lunghezza: 2016 mm
Larghezza: 765 mm
Altezza: 1060 mm
Interasse: 1370 mm
Altezza suolo: 155 mm
Altezza sella: 785 mm
Peso a secco: 130 kg

SOSPENSIONI
Sospensione anteriore: forcelle idrauliche con steli da 41 mm, escursione di 90 mm
Sospensione posteriore: doppio ammortizzatore, escursione di 120 mm

FRENI
Freno anteriore: disco singolo da 280 mm con pompa a 4 pistoncini
Freno posteriore: disco flottante con pompa ad 1 pistoncino

RUOTE
Ruota anteriore: 2,15 x 18”
Ruota posteriore: 2,75 x 17”

PNEUMATICI
Pneumatico anteriore: 100/90 x 18”
Pneumatico posteriore: 130/70 x 17”

  • shares
  • Mail