Suzuki VanVan 200 MY 2016

Torna con un look tutto nuovo all'EICMA 2015 il Suzuki VanVan 200, pronipote della celebre versione 125 dallo stile retrò. Nato per la città, con qualche cavallo in più e nuove dotazioni tecniche, può diventare un buon compagno di viaggio anche per le brevi gite domenicali.

Suzuki fa un salto indietro nel tempo, andando a riprendere il look retrò che caratterizzava lo storico VanVan 125, una "motina" pensata per chi ama muoversi in tutta semplicità e stile. Grazie all'adozione di un propulsore maggiorato e di moderne dotazioni tecniche, il nuovo VanVan 200 si propone come ottimo compagno di viaggio sia per la quotidianità che per i brevi giri domenicali.

Ritroviamo il gusto classico di un tempo in alcuni dettagli, come il sottile serbatoio a goccia da 6,5 litri, il faro circolare, la strumentazione analogica (anch'essa circolare e con bordino cromato) dallo sfondo bianco e con retroilluminazione notturna di colore verde. La sella è bassa (770 mm), per favorire la seduta anche dei meno alti o per agevolare le "donzelle", mentre il manubrio ampio e la posizione di guida garantiscono il giusto comfort anche per i lunghi tragitti in tangenziale o autostrada.

Suzuki VanVan 200 MY 2016

Le ruote a raggi in alluminio ospitano pneumatici di larga sezione (rispettivamente 130/80 18 e 180/80 14). Coadiuvate da una forcella da 33 mm e da un mono ammortizzatore con escursione di 130 mm, le ruote del VanVan 200 offrono un’eccellente stabilità su qualsiasi manto stradale.

Il cuore di questa urban-bike è un monocilindrico 4 tempi da 199 cm³ raffreddato ad aria e dotato di avviamento elettrico e radiatore dell’olio. Ad alimentarlo, una moderna iniezione elettronica che, insieme ad un impianto di scarico ed una trasmissione a 5 rapporti progettati ad-hoc, garantisce un'erogazione lineare e sempre pronta. Molto contenuto il peso: soli 128 Kg, mentre le colorazioni disponibili sono tre (blu, nero e grigio matt).

Suzuki VanVan 200 MY 2016

  • shares
  • Mail