Suzuki GSX-R 1000 Concept [Video]

Al Salone EICMA di Milano 2015 una grossa anticipazione per il mondo delle supersportive: arriva il concept della prossima generazione Suzuki GSX-R 1000. "E' la GSX-R più potente mai costruita". Tutto deriva dal background proveniente dalle competizioni Superbike, Superstock, Endurance e dai prototipi GSX-RR MotoGP.

E' ancora un concept ma sembra già abbastanza completa. Stiamo parlando della sesta generazione di una delle supersportive più apprezzate degli ultimi 30 anni, ovvero la GSX-R 1000. Qui al Salone EICMA di Milano 2015, la casa di Hamamtsu ha introdotto la "GSX-R più potente mai costruita".

Da un progetto sviluppato prendendo spunto dal mondo delle competizioni Superbike, Superstock, Endurance e dai prototipi GSX-RR MotoGP, la nuova GSX-R 1000 su appresta ad essere più leggera, più compatta, con un’aerodinamica evoluta e penetrante e dotata di un'erogazione molto fluida performante. Tra i componenti più importanti, il nuovo sistema di gestione elettronica frutto della tecnologia sviluppata in MotoGP, seguito da sospensioni e unità propulsiva con prestazioni al top!

Design




Risalta subito all'occhio il sistema di aspirazione di derivazione MotoGP™, con sovrastrutture disegnate per favorire al massimo l'aerodinamica del mezzo. L'illuminazione vanta un impianto full LED anteriore e posteriore. La carenatura è più compatta, con sezione frontale di dimensioni contenute e serbatoio dal serbatoio dal profilo più basso e rastremato.

Motore


Suzuki GSX-R 1000 Concept

Completamente ridisegnato il propulsore 4 cilindri in linea da 999 cm³ DOCH, nel quale debutta nel mondo delle supersportive il sistema SR-VVT (Suzuki Racing-Variable Valve Timing), ovvero l’innovativa fasatura variabile all'aspirazione per una risposta del gas pronta e vigorosa anche ai bassi regimi, senza rinunciare al massimo delle prestazioni quando l'ago del contagiri punta molto in alto.

Questo nuovo sistema va a sostituire il precedente impiego di punterie a bicchiere a favore di un migliore controllo delle valvole. L'impianto di alimentazione sfrutta la tecnologia S-TFI (Suzuki Top Feed Injector) con iniettori secondari posti nella parte superiore della scatola filtro aria. Il carburante viene finemente atomizzato alla camera di combustione ai regimi più elevati. Il doppio iniettore produce adesso maggiore potenza massima ai medi e bassi regimi, mentre l'avanzatissima elettronica gestisce tutte le funzioni del motore attraverso il Broad Power System.

Elettronica


Suzuki GSX-R 1000 Concept

L'esperienza in MotoGP ha giovato molto allo sviluppo dell'elettronica di questa nuova supersportiva. Sulla nuova GSX-R 1000 Concept troviamo infatti: controllo del comando del gas Ride by wire, Traction Control settabile su 10 livelli di intervento, sistema S-DMS (Suzuki Drive Mode Selector) con tre differenti mappe motore, Quick shift, Launch control e l’ABS.

Il punto forte di tutta questa dote elettronica è la messa a punto di un sistema estremamente pratico e sfruttabile, che non richiede adattamenti o interventi da parte di tecnici informatici per il settaggio. Ogni utente è in grado di regolare, a proprio piacimento, il livello di intervento elettronico che preferisce.

Sospensioni


Suzuki GSX-R 1000 Concept

La struttura portante è un telaio a doppio trave in alluminio associato a innovative sospensioni Showa. All'anteriore è stata adottata una Showa BFF® (Balance Free Front), mentre sul posteriore lavora il monoammortizzatore Showa BFRC® lite (Balance Free Rear Cushion) con circuito idraulico unico che migliora il flusso dell’olio ottimizzando la risposta alle sollecitazioni per una migliore trazione.

  • shares
  • Mail