GPR: scarico GPE EVO titanio

GPE EVO titanio nero è la novità più importante esposta da G.P.R. ad Eicma 2015

L'arrivo dell'Esposizione Mondiale del Motociclismo svela tanti prodotti nuovi. Eccone uno fra gli impianti di scarico.

GPE EVO titanio nero è la novità più importante esposta da G.P.R. ad Eicma 2015. La scelta della fiera di Milano non stupisce affatto, per l'importanza strategica che l'evento lombardo ha su scala mondiale. La sigla della linea, il cui nome esteso è Grand Prix Evolution, appartiene alla tradizione del marchio, del cui catalogo fa parte dal 2006, quando venne alla luce grazie alla collaborazione con il team LCR e Casey Stoner.

Ora fa il suo debutto in società la terza edizione del prodotto, con questa serie in titanio nero: una novità assoluta, frutto di uno specifico trattamento in ceramica che incrementa sensibilmente la resistenza al calore, donando un look particolarmente aggressivo. L'articolo viene lavorato con la ceramica in blocco, ossia a prodotto ultimato e non per singolo componente. Ciò fa sì che la colorazione sia totalmente uniforme, senza le pecche che una normale vernice genera per la delicatezza della stessa.

La linea GPE EVO titanio nero viene inoltre proposta con fondello avente una sagoma pentagonale molto moderna, con stampigliatura del logo in rilievo e doppio Db-killer estraibile: uno posto sul fronte del terminale, l’altro all’imbocco.

Questo sistema di scarico, disponibile sia in versione omologata che racing, ha prezzi a partire da 420 euro. In cambio della spesa si ottiene un oggetto ad alte performance, sia per resistenza meccanica che per resistenza al calore, adatto a qualsiasi veicolo, anche molto aggressivo, dalle Superbike alle moto da Cross più cattive!

  • shares
  • Mail