Jorge Lorenzo a Motegi: "Dobbiamo giocare le nostre carte nel modo migliore possibile"

MotoGP 2012 - Aragon - Box e Paddock

La MotoGP torna questo fine settimana per il GP del Giappone, 15° appuntamento della stagione e prima di tre gare consecutive in altrettanti weekend, che vedrà poi il circus del Motomondiale spostarsi a Sepang per il GP di Malesia e a Phillip Island per il GP d'Australia. Il capoclassifica Jorge Lorenzo (Yamaha Racing) arriva a Motegi con un margine piuttosto rassicurante sul suo più immediato inseguitore, Dani Pedrosa (Repsol Honda), ma il suo obiettivo è aumentare ancora di più l'attuale divario di 33 punti.

"Iniziamo il tour asiatico in testa al campionato e in buona forma dopo la gara Aragon - ha detto Lorenzo, vincitore a Motegi nel 2009 e secondo nel 2011 - Di sicuro sarà difficile, perché i nostri concorrenti in questo momento della stagione sono molto forti, ma dobbiamo giocare le nostre carte nel modo migliore possibile. Motegi è una pista che mi piace, ho vinto qui nel 2009 e penso che possiamo lottare per la vittoria anche questo fine settimana."

L'anno scorso a Motegi Ben Spies era stato 'abbattuto' da Rossi al primo giro, riuscendo però a riprendere la corsa e a chiudere al 6° posto: "Non vedo l'ora che arrivi il weekend - ha detto il texano nelle consuete dichiarazioni pre-gara - Abbiamo avuto un pò di sfortuna l'anno scorso, quando Valentino è caduto al primo giro, ma avevamo davvero un buon passo. Abbiamo fatto un paio di risultati decenti prima di questo fine settimana, quindi speriamo di poter raccogliere un buon risultato per la Yamaha anche quì, nella loro gara di casa."

MotoGP 2012 - GP Aragon
MotoGP 2012 - GP Aragon
MotoGP 2012 - GP Aragon
MotoGP 2012 - GP Aragon

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: