Juan Garriga scomparso a 52 anni

L'ex-pilota spagnolo, vice iridato in 250 nel 1988, è deceduto a Barcellona in seguito alle complicazioni successive ad un incidente stradale

juan-garriga-rip.jpg

Si è spento ieri all’Hospital Clinic di Barcellona l'ex-pilota Juan Garriga, 10 stagione nel Motomondiale tra il 1984 e 1993 nelle oggi scomparse classi 250 e 500 cc. Lo spagnolo è deceduto a causa delle ferite riportate in un incidente stradale occorsogli nella giornata di lunedì, aveva 52 anni.

Nel corso della sua decennale carriera nel Motomondiale, Garriga ha corso principalmente per Yamaha e Cagiva. Il suo anno migliore fu sicuramente il 1988, quando arrivò secondo nel Mondiale della 'quarto di litro' alle spalle del connazionale Sito Pons collezionando 3 vittorie (che rimasero le uniche in carriera nel Motomondiale) e altri 7 piazzamenti a podio.

Dopo aver chiuso la sue esperienza nel Motomondiale, Garriga corse anche per Ducati in Superbike al tempo in cui la casa di Borgo Panigale era controllata dalla famiglia Castiglioni.

Una volta smesso di correre, Juan Garriga ha continuato a far parlare di sé soprattutto in patria per il suo tormentato stile di vita, che ha incluso arresti per traffico di droga (l'ultimo un paio di mesi fa) e problemi economici. Due anni fa, dopo essere stato sfrattato dalla sua casa a Vallvidrera, aveva subito due attacchi di cuore. Ormai senza-tetto, viveva in un hotel grazie al sostegno finanziario di quello che una volta era il suo principale rivale sui circuiti, Sito Pons, oggi team manager in Moto2.







juan-garriga.jpg

  • shares
  • Mail