MotoGP: Yamaha Tech3 conferma Bradley Smith per il 2016

Dopo aver prolungato il contratto a Pol Espargarò, Hervè Poncharal rinnova la fiducia per il prossimo anno anche all'inglese.

La notizia era già nell'aria da qualche tempo, ma solo oggi, alla vigilia del British GP di Silverstone (clicca qui per orari e copertura TV) è arrivata la definitiva conferma ufficiale: il team Tech3 di Hervè Poncharal, squadra 'satellite' Yamaha in MotoGP, ha prolungato anche per il 2016 il suo accordo con l'inglese Bradley Smith, che continuerà così a far coppia con lo spagnolo Pol Espargarò, anche lui fresco di rinnovo.

I due attuali alfieri del team francese - che hanno anche firmato la prestigiosa vittoria alla 8 Ore di Suzuka della nuova Yamaha YZF-R1 - resteranno quindi in sella all'ambita M1 factory anche nella stagione 2016, annata che si preannuncia particolarmente importante per l'inevitabile rimescolamento delle carte che i nuovi regolamenti tecnici e il nuovo fornitore di pneumatici imporranno alla Premier Class.

bradley-smith-motogp-2015-44.jpg

Per Bradley Smith, classe '90, si tratterà della sesta stagione consecutiva alla corte del team transalpino, di cui le prime due trascorse in Moto2. L'inglese, attualmente miglior pilota non-ufficiale in classifica con il 5° posto assoluto e 106 punti, si è detto naturalmente soddisfatto per l'accordo:

"Ovviamente sono davvero contento di poter continuare questo percorso con il team Monster Yamaha Tech3: la notizia del rinnovo per un'altra stagione è fantastica per me. Sarà il nostro sesto anno insieme e devo dire che, in questo periodo, è sicuramente bello dare ai ragazzi i risultati e le prestazioni che si meritano."

bradley-smith-motogp-2015-13.jpg

"Finora, nel 2015, sono stato finendo le gare dove vogliamo essere e questo è molto positivo, perchè io mi sento sicuramente in debito con loro per i primi due anni nella classe regina! Tutti nel team hanno riposto la loro fiducia in me ancora una volta e, anche se sappiamo che il 2016 sarà difficile a causa dei cambiamenti nei regolamenti, sono ottimista sul fatto che questo darà ai piloti satellite una possibilità in più per essere competitivi."

"Per questo sono fiducioso per il prossimo anno: so che tutto sarà più livellato e quindi continueremo a lavorare insieme con l'intenzione di portare i nostri sponsor sul podio. Il 2016 sarà una stagione eccitante e io sono più che contento di passarlo a bordo della Yamaha YZR-M1 e con il team Monster Yamaha Tech3."


bradley-smith-motogp-2015-15.jpg

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: