Kiara Fontanesi vince anche negli USA

La campionessa parmigiana si aggiudica la prima manche del round di Irnman Raceways del National Motocross WMX USA su una pista mai vista.

kiara-fontanesi.jpg

Ennesima grande prestazione e dimostrazione di talento da parte di Kiara Fontanesi che in America, nell’ultima prova del National Motocross WMX USA, sul tracciato per lei assolutamente inedito di Irnman Raceways, ha vinto a mani basse la prima manche per poi essere fermata da uno sfortunato guasto tecnico nella seconda.

La Campionessa del Mondo, arrivata in Indiana il mercoledì precedente all'evento, ha potuto prendere conoscenza della Yamaha YZ a lei assegnata per l’evento solo il venerdì, mettendosi subito al lavoro sul set-up insieme alla squadra per preparare la prima manche del pomeriggio. Partita quinta, la Fontanesi ha prima studiato le avversarie e poi preso la testa delal corsa al Giro 3 andando a vincere senza patemi.

Quella che stava prendendo i contorni di una possibile giornata trionfale per la Fontanesi ha invece subito in brutto colpo d'arresto nel giro di ricognizione per Gara-2, quando la sua moto si è ammutolita per un problema tecnico. Queste le parole della 4-volte-iridata a fine giornata:

”Peccato, brutto non riuscire a correre la seconda manche. Venire fino in America e non riuscire a chiudere la gara mi è dispiaciuto molto. Però sono cose che succedono. La moto andava benissimo, poi è successo qualcosa. Però alla fine il bilancio è positivo. Sono arrivata su di una pista mai vista prima e con il team abbiamo lavorato sul set up per prepararci alle due manche. La pista era bella, poi si è segnata molto ed è diventata più difficile e questo mi piaceva ancora di più. In gara sono partita bene senza strafare, poi ho preso il mio ritmo e una volta in testa ho tenuto a bada le avversarie. L’obiettivo era vincere e in parte ci sono riuscita. È mancata un po’ di fortuna, peccato”.

Kiara Fontanesi ora torna in Italia in vista del Nazioni Femminile di Ottobre, ultimo impegno ufficiale del 2015, al quale tiene molto dopo il titolo conquistato lo scorso anno con l’Italia.


  • shares
  • Mail