Kawasaki Versys e Suzuki V-Strom: in arrivo le versioni 250?

Le case costruttrici che non vanno in vacanza. Nei reparti di sviluppo c'è sempre qualcosa che bolle in pentola, come la Versys e la V-Strom 250 a cui Kawasaki e Suzuki starebbero lavorando.

kawasaki-versys-650-2016-3.jpg

Le line-up di Kawasaki e Suzuki nel segmento delle adventure-tourer, che oggi vede la presenza delle versioni 650 e 1000 di Versys (in questo post i colori 2016) e V-Strom, potrebbe presto arricchirsi di una versione 250 per entrambi i modelli, almeno secondo rumour provenienti rispettivamente da India e Giappone.

La piccola della casa di Akashi rappresenterebbe una razionale estensione dell'utilizzo della piattaforma della Ninja 250/300, con la quale condividerebbe telaio e motore, esattamente come avviene per le sorelle maggiori.

suzuki_dl650_01.jpg

Razzia a mani basse dalla banca organi della Inazuma 250 invece, per l'ipotetica piccola enduro stradale di Hamamatsu, la quale potrebbe però chiamarsi G-Strom e non V-Strom, a causa del fatto che il motore sarebbe in linea e non a V.

Entrambe le moto potrebbero trovare sbocco sia nei mercati emergenti (Cina, India ed Asia in generale, oltre al Sud America), che in quello europeo, sempre più attento nei confronti delle piccole cilindrate.

kawasaki-versys-650-2016-8.jpg

Da rumour a speculazioni pure. Se le due moto di cui sopra dovessero divenire realtà, le altre due case giapponesi, Honda e Yamaha potrebbero seguirne le orme, usando la stessa filosofia della condivisione delle piattaforme.

Per la casa dell'ala dorata c'è infatti a disposizione telaio e motore della CB300,che potrebbero dar vita ad una versione X come già accade per la 500, mutuando magari qualche idea anche dal concept CX-01, mentre il brand dei tre diapason potrebbe contare sulle parti che compongono la R3, dando così vita ad una ipotetica XTZ320 Tenerè. Cosa c'è di vero in tutto questo? Ad EICMA 2015 le risposte!

  • shares
  • Mail