Moto3: Danny Kent subito in MotoGP nel 2016?

L'attuale leader del Mondiale Moto3 sarebbe in trattative con il team Pramac per un doppio salto di categoria nella prossima stagione.

danny-kent-2.jpg

Parlando dopo le prime libere della MotoGP per il GP della Repubblica Ceca (clicca qui per orari e copertura TV), il manager di Pramac Ducati Francesco Guidotti ha confermato a Crash.net che il team ha offerto un contratto triennale all'attuale leader del Mondiale Moto3, il 21enne inglese Danny Kent (Leopard Racing), che nel caso accettasse riceverebbe una moto definita 'molto vicina' alle specifiche dei prototipi ufficiali.

Nel corso della stessa intervista, Guidotti avrebbe anche confermato che Danilo Petrucci, pilota umbro arrivato quest'anno alla corte del team Pramac, "rimarrà al 100 per cento" nel 2016, il che individuerebbe nel colombiano Yonny Hernandez il pilota 'indiziato' per essere sostituito da Kent. Guidotti avrebbe inoltre individuato nel francese Johann Zarco, attuale capoclassifica del Mondiale Moto2, l'eventuale 'seconda scelta'.

danny-kent-1.jpg

Guidotti sarebbe inoltre rimasto colpito dalla maturità dimostrata da Kent nelle discussioni contrattuali, in cui sarebbe coinvolto in prima persona nonostante le inevitabili 'distrazioni' per il suo impegno in pista:

"Abbiamo avuto dei contatti con Danny e si è trattato di contatti diretti perché, in realtà, lui non ha un vero manager. Siamo davvero molto colpiti, può essere una buona opzione. Avere un giovane pilota proveniente dalla Moto3 è un grande passo: per un breve periodo ha corso anche in Moto2, ma il salto ora potrebbe essere comunque grande e quindi, di sicuro, non si tratta di un progetto a breve termine."

"Noi non vogliamo mettergli troppa pressione: forse gli serve tempo per considerare alcune opzioni, come la stessa Moto2. In questo momento lui è abbastanza occupato e concentrato sul campionato in corso: ha oltre 50 punti di vantaggio, ma ci sono ancora con otto gare da correre. E' in un momento speciale della sua carriera per via della stagione che sta facendo e delle offerte che sta ricevendo. Per noi è una possibilità, ma non vogliamo mettere pressione".

danny-kent-4.jpg

Qualora Kent accettasse l'offerta di Pramac, si troverebbe a ripetere il 'doppio salto di categoria' effettuato l'anno scorso dall'amico Jack Miller. Secondo quanto riportato da Crash.net, l'offerta per Kent consisterebbe in un 2016 da pilota Pramac e il successivo biennio direttamente sotto contratto con la casa bolognese. Anche per questo, l'inglese avrebbe ricevuto rassicurazioni sul fatto che il materiale Ducati a sua disposizione sarà 'simile' a quello riservato ai piloti factory Dovizioso e Iannone.

Francesco Guidotti ha confermato anche questo punto:

"Siamo d'accordo con Ducati l'anno prossimo avremo le stesse specifiche del team Factory. Forse non l'ultimissimo pacchetto, ma molto più vicino, come è stato nel 2013 e 2014. Siamo una squadra in factory-supported, non un team satellite. Dobbiamo solo attendere per avere la nuova moto, diciamo. Non sarà più corretto dire 'la GP15' o 'la GP16', perché questo non esisterà più. La moto sarà la 'Desmosedici GP', e questo è quanto. Questo è tutto. E la nostra moto sarà 'molto vicina' alle specifiche 'factory'."

danny-kent-5.jpg

  • shares
  • Mail