MotoGP, Albesiano: "Nuovo telaio per Aprilia a Brno"

Le dichiarazioni del numero 1 di Aprilia Racing e dei piloti Alvaro Bautista e Stefan Bradl alla vigilia del GP della Repubblica Ceca.

1_bau_bra_preview_brno_hires.jpg

Dopo il debutto del 'neo-acquisto' Stefan Bradl con il prototipo RS-GP nell'ultimo round di Indianapolis, il team Aprilia Gresini Racing si appresta ad affrontare il GP della Repubblica Ceca di questo fine settimana (clicca qui per orari e copertura TV) con l'obiettivo di portare avanti lo sviluppo del proprio progetto MotoGP, il cui focus si sta gradualmente spostando dalla moto 2015 al nuovo prototipo in preparazione per la stagione 2016.

Smaltito definitivamente il divorzio da Marco Melandri con l'ingaggio di Bradl, il 'gran capo' di Aprilia Racing Romano Albesiano ha confermato per Brno il debutto di un nuovo telaio sulle moto attuali:

“Disporre di due piloti con prestazioni molto simili ci permette di fare più prove, aspetto positivo per risolvere i problemi di crescita del nostro pacchetto. A Brno porteremo in pista un nuovo telaio e utilizzeremo assetti sostanzialmente nuovi, proprio per velocizzare il nostro programma in ottica 2016. Con le sue curve veloci e i cambi di direzione, la pista ceca sarà un banco prova impegnativo per la ciclistica della RS-GP. Raccoglieremo sicuramente altre informazioni fondamentali”.

2_bau_preview_brno_hires_ok.jpg

Lavoro di sviluppo sulla moto a parte, per Alvaro Bautista l'obiettivo del weekend è quello di andare a centrare quella zona punti che gli è sfuggita a Indianapolis. L'esperto pilota spagnolo - 2 volte a podio a Brno in 250 e vincitore nel 2006 in 125, anno in cui si laureò iridato - si è così espresso in vista del weekend di gare in Repubblica Ceca:

“Brno è una pista molto diversa rispetto a Indy. Dobbiamo cercare di rendere la moto agile, visti i molti cambi di direzione, mentre nelle salite conterà molto il motore. Continueremo il nostro lavoro di sviluppo, con l'obiettivo di raccogliere più dati possibile e porre le basi per il progetto 2016. In questo weekend speriamo di essere più competitivi e toglierci qualche soddisfazione”.

3_bra_preview_brno_hires_ok.jpg

Archiviati i responsi tutto sommato positivi del suo debutto con Aprilia a Indy, Stefan Bradl spera di sfruttare la sua particolare affinità con il tracciato ceco per aumentare la sua consapevolezza delle caratteristiche e delle potenzialità moto. La pista ceca sarebbe anche meno impegnativa dal punto di vista fisico rispetto a Indy, una buona notizia per il polso destro recentemente operato del tedesco:

“Arriviamo su una pista che conosco molto bene e sulla quale ho già raccolto buoni risultati, per cui non vedo l’ora di risalire in sella. Sulla carta Brno è anche un tracciato meno impegnativo dal punto di vista fisico rispetto a Indianapolis, per cui spero che il polso destro non mi dia problemi, considerato anche che avrò a disposizione qualche giorno per riposarlo. Potrò inoltre iniziare le prove partendo da un livello di conoscenza della moto senza dubbio superiore, per cui spero che potremo fare un bel weekend”.

aprilia-indy-1.jpg

Anche il Team Manager Fausto Gresini attende con impazienza l'appuntamento con il round della Repubblica Ceca per verificare l'attuale potenziale del team e, in particolare, dello stesso Stefan Bradl:

“La pista di Indianapolis non è stata una delle più favorevoli incontrate finora e di conseguenza abbiamo faticato più del previsto: a Brno confidiamo in un miglioramento, considerato che potremo anche contare su alcune novità tecniche sul fronte della ciclistica. Continuiamo a procedere nel nostro lavoro di sviluppo e questo fine settimana confidiamo di poter compiere un altro passo in avanti. A Indy abbiamo assistito al buon debutto di Bradl, rallentato però in gara dal polso destro infortunato: non ha molto tempo per recuperare, ma speriamo che a Brno possa essere fisicamente più a posto”.

aprilia-indy-2.jpg

  • shares
  • Mail