Troy Bayliss di nuovo in pista allo Springfield Mile II

Dopo il brutto infortunio alla gamba, il tre volte iridato Superbike è pronto a tornare al flat-track con la sua Ducati Scrambler.

bayliss-1.jpg

Dopo le due estemporanee wild-card di inizio anno nel Mondiale Superbike - che lo hanno visto sostituire l'infortunato Davide Giugliano nel team Aruba Ducati SBK nei round di Australia e Tailandia - Troy Bayliss era pronto a concedersi di nuovo all'agonismo su due ruote partecipando alle AMA Pro Grand National Series, tra i più importanti campionati di flat-track del mondo, ma una caduta al Sacramento Mile dello scorso 30 Maggio (e conseguente infortunio alla gamba) lo avevano purtroppo costretto a interrompere ogni attività in sella.

Lo stoico campione australiano - tre volte iridato in Superbike - non si è però perso d'animo e, come confermato da lui stesso tramite Twitter, sarà ai nastri di partenza dell'ultimo round stagionale, lo Springfield Mile II che si disputerà il 6 Settembre all'Illinois State Fairgrounds, sempre con la Ducati Scrambler del Team Lloyd.


L'ormai 46enne fuoriclasse di New South Wales, che aveva annunciato il ritiro definitivo dalle corse su pista dopo l'ultima wild-card in Tailandia, dimostra così di non aver perso nulla del suo leggendario spirito combattivo nonostante l'avanzare dell'età. Bayliss ha inoltre confermato che anche nel 2016 si correrà la 'sua' Troy Bayliss Classic, gara-esibizione di flat-track che presenta sempre molti ospiti di riguardo.

bayliss-6.jpg

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: