MotoGP: Aleix Espargarò 'preoccupato' dal layout di Indy

La punta di diamante del team Ecstar Suzuki non eccede in ottimismo alla vigilia del GP di Indianapolis.

aleix-espargaro-suzuki-motogp-1.jpg

Il lunghissimo rettilineo di Indianapolis rappresenta la maggior preoccupazione per Aleix Espargaro alla vigilia del 10° round del Motomondiale 2015, che andrà in scena questo weekend nel celeberrimo tempio della velocità 'a stelle e strisce' (clicca qui per orari e copertura TV). La velocità di punta sarebbe infatti al momento il vero tallone d'Achille della sua Suzuki GSX-RR che, a quanto pare, non riceverà nemmeno a Indy l'atteso cambio seamless.

Nelle sue dichiarazioni in avvicinamento al weekend di gare, il maggiore dei fratelli Espargarò ha così espresso i suoi timori per quanto riguarda la competitività del prototipo di Hamamatsu nel 'catino' dell'Indiana:

"La gara di Indy sarà interessante per la grande tradizione del circuito, ma non sarà facile per noi. Il layout mi preoccupa un po' a causa del lungo rettilineo, ma allo tempo stesso sono entusiasta di tornare a correre dopo i test positivi fatti a Misano prima della pausa. Abbiamo avuto la possibilità di verificare e sviluppare molte cose, raccogliendo dati utili per le prossime gare ".

aleix-espargaro-suzuki-motogp-2.jpg

Nel bilancio di metà stagione di Aleix Espargarò brilla la bella pole position arpionata in Catalunya, ma la classifica iridata registra un non troppo esaltante 12° posto con 44 punti, con il suo compagno di squadra, il rookie Maverick Vinales, 10° con 57 punti. Ed in gara non è mai riuscito a far meglio del 7° posto. Il forte pilota spagnolo non ne è certo soddisfatto:

"La mia posizione in campionato non riflette lo sforzo che stiamo facendo e i miglioramenti che abbiamo fatto: con un po' più di fortuna nelle prossime gare sono sicuro che avremo risultati migliori."

aleix-espargaro-suzuki-motogp-3.jpg

  • shares
  • Mail