Schwantz: "Sorriso e 'testa' i segreti di Valentino Rossi"

L'ex-iridato texano della 500 tesse le lodi del fuoriclasse italiano della Yamaha alla vigilia del GP di Indianapolis.

valentino-rossi-schwantz.jpg

Quando un fuoriclasse dello spessore di Kevin Schwantz - iridato della classe 500 nel 1993 con Suzuki - esprime le sue opinioni sulla MotoGP, non si può che prestare attenzione.

Alla vigilia dell'atteso GP di Indianapolis (clicca qui per orari e copertura TV), l'ex-pilota americano ha infatti concesso una breve intervista sull'argomento a La Gazzetta dello Sport andando innanzitutto a lodare l'operato del capo-classifica Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP), che a 36 anni si appresta a giocarsi il più importante titolo della velocità su due ruote in una seconda metà di stagione 2015 che si preannuncia già infuocata:

"È strepitoso, nelle ultime due gare è apparso in gran forma e ha mandato in vacanza Lorenzo con dei bei grattacapi. Dopo la sosta credo che Jorge avrà qualche problema in più".

vr46.jpg

"Il suo segreto [di Rossi] è il sorriso: è sempre motivato, forte, giovane, ma soprattutto sorridente. È la chiave del suo successo, insieme alla testa".

"Il 90% della forza di un campione è nella testa e lì Rossi è imbattibile. Anche se Lorenzo è veloce, ha vinto 4 gare di fila ed è un gran "front runner", di testa è debole: se lo guardi in faccia è sempre contratto. Ha pressione, vedremo come gestirà i prossimi duelli ravvicinati".

"[Rossi2] è l'icona del Motomondiale degli ultimi 10-15 anni senza ombra di dubbio. Un suo trionfo Mondiale sarebbe speciale. E io credo ce la possa fare. È il mio favorito".

schwantz.jpg

E in merito alle effettive chances iridate del campione uscente Marc Marquez (Honda Repsol), apparse in rialzo dopo il convincente successo del Sachsenring ma penalizzate da un pesante gap in classifica da Rossi di 65 punti, Schwantz ha osservato:

"Difficile possa recuperare così tanti punti, ma correrà per vincere le restanti gare e quindi vedremo una seconda parte di stagione molto interessante: avrà un ruolo chiave".

"Marquez ha uno stile drammatico, plateale, spettacolare. Vedi Lorenzo e la sua moto non si muove mai, è precisa, mentre quella di Marc è sempre di traverso: è il suo modo di guidare e interpretare le gare".

valentino-rossi-schwantz-spies.jpg

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: