Triumph: nuovi prototipi 2016 Explorer e Speed Triple

Le nuove versioni 2016 dei due modelli fotografate nei dintorni di Hickley: novità in arrivo per il glorioso marchio britannico?

BikeSocial ha pubblicato le prime 'foto-spia' di quelle che dovrebbero essere le nuove versioni 2016 della Explorer e della Speed Triple, due modelli Triumph già attualmente nel listino della gloriosa casa britannica. Entrambe le moto sono state fotografate la scorsa settimana vicino al quartier generale Triumph di Hinckley, nel Regno Unito, ed entrambe sembrerebbero arrivate alle fasi finali del proprio sviluppo: il fatto che non si intravedano strumenti di misurazione o strambi camuffamenti lascia infatti supporre che le due stiano solo mettendo insieme chilometri per verificarne l'affidabilità.

A 21 anni dall'arrivo sul mercato della prima versione, per la Speed ​​Triple sembra che l'opera di rinnovamento sia piuttosto cospicua: l'immagine disponibile ci offre una visione parziale del lato destro e del posteriore della moto, ma possiamo comunque notare un nuovo scarico e una carenatura che appare piuttosto diversa da quella attuale. Il fotografo di BikeSocial avrebbe inoltre dichiarato che anche il gruppo ottico anteriore è cambiato sensibilmente, con fari quasi rotondi e senza cornice cromata.

Sul versante tecnico, il motore dovrebbe restare l'attuale tricilindrico da 1.050 cc ma con un opera generale di affinamento per fargli guadagnare qualche cavallo, ma dovrebbero essere della partita anche un nuovo pacchetto elettronico - con controllo di trazione - oltre all'accensione key-less e al Bluetooth integrato. L'impianto frenante Brembo dovrebbe inoltre godere dell'ABS di serie.

L'altra novità Triumph che si profila all'orizzonte è una nuova Explorer, modello introdotto nel 2012 per rivaleggiare con la riverita BMW R1200GS. L'avevamo già intravista all'inizio di quest'anno, accompagnata dall'ultima GS con le sospensioni regolabili elettronicamente ESA, e questo ci fa supporre che il modello adotterà un sistema simile, verosimilmente un'evoluzione del sistema TES (Triumph Electronic Suspension) a 3 livelli adottato dall'ammiraglia Trophy.

Gli altri aggiornamenti dovrebbero essere principalmente cosmetici - in particolare per becco, cupolino, puntale, gruppi ottici e parabrezza regolabile - ma potrebbero esserci novità a livelli di freni e anche di mappatura del propulsore (come recentemente fatto per la gamma Tiger 800 2015).

Anche se circolano voci in merito a un possibile unveiling dei nuovi modelli al Triumph Tridays - tradizionale mega-raduno degli appassionati del marchio inglese, in programma in Austria a fine Giugno, l'ipotesi più accreditata per il loro lancio resta quella dei normali saloni autunnali, EICMA di Milano in testa.

  • shares
  • Mail