Yamaha: 2 nuove special Yard Built [video]

Yamaha ha presentato a Londra la XV950 ‘Playa del Rey’ by Matt Black Custom Designs e la XJR1300 ‘Dissident’ by it roCks!bikes.

Yard Built XV950 “Playa del Rey - dinamica

Nell'ultimo weekend Yamaha ha svelato a Londra due nuove creazioni Yard Built: la XV950 ‘Playa del Rey’ by Matt Black Custom Designs e la XJR1300 ‘Dissident’ by it roCks!bikes. Presso lo storico edificio Tobacco Dock, sede del secondo appuntamento annuale di The Bike Shed 2015, centinaia di appassionati hanno partecipato a questa esposizione dedicata alla “new wave” creativa che ruota intorno alla scena cafe racer, scrambler e brat-style, e Yamaha ha contrbuito con gli ultimi progetti due progetti della serie Yard Built.

Yamaha XV950 ‘Playa del Rey’ by Matt Black Custom Designs

In un’officina appena fuori Malaga, in Spagna, risiede la crew Matt Black Custom Designs, che qui presenta il suo primo progetto Yard Built: la XV950 “Playa del Rey.

Impreziosita da una serie impressionante di parti in billet ricavate dal pieno (l’elenco comprende i sorprendenti cerchi da 21", la puleggia posteriore con sistema cush drive, la struttura del coperchio in plexiglass trasparente per le punterie, il carter motore e il copribatteria) e alcune parti create su misura da Matt Black Custom, come magnifico serbatoio e altre parti 'impegnative' realizzate a mano, l'impianto elettrico rifatto e la verniciatura affidata allo specialista Ray Hill, che ha creato una grafica caratterizzata da un intricato motivo di filetti.

I collettori di serie confluiscono in un condotto realizzato su misura che termina in un silenziatore MIVV Ghibli modificato. La scatola della batteria è nascosta all’interno ed anche il manubrio è stato modificato per ottenere un autentico look “Board Tracker”. Il lavoro di The Matt Black comprende anche gli sbalorditivi adattatori per le pedane, il paracorona e l’impianto elettrico modificato.

Il progetto “Playa del Rey” è completato da una serie di accessori after-market: la forcella springer è di Rebuffini, gli ammortizzatori Ohlins, il tappo del carburante è di Crafty B, il faro anteriore e le manopole Vitys, i mini comandi di nuovo Rebuffini, frecce e pedane Rizoma, tachimetro Motogadget, pinze anteriori PM e set di riser LA Choppers, mentre la cover del bilanciere è stata incisa da Tony The Engraver.

Yamaha XJR1300 ‘Dissident’ by it roCks!bikes

I portoghesi di it roCkS!bikes celebrano il 20° anniversario della muscolosa serie XJR con una raffinata reinterpretazione del modello XJR1300 2015, rivisto in chiave café racer: la Yard Built XJR1300 “Dissident. Osvaldo Coutinho e Alexandre Santos, ingegneri civili di giorno e - dal 2013 - it roCkS!bikes di notte, lavorano in una piccola officina vicino a Oporto, dove è nato questo piccolo capolavoro di semplicità, pulizia ed eleganza.

L'impianto frenante ISR con pompa per freno anteriore e frizione e tubazioni in maglia d’acciaio Hell Performance, si avvale di mostruosi dischi da 340 mm davanti (morsi da pinze a 6 pistoncini) e da 267 mm dietro. La forcella a steli rovesciati proviene da una YZF-R1 ma è stata modificata per adattarsi al cannotto di sterzo della XJR1300. Sul manubrio - con clip-on café racer LSL - si fanno notare diversi accessori Motogadget: le manopole in alluminio, le frecce M-Blaze e la strumentazione hi-tech Motoscope Pro, montata sopra un supporto in alluminio ricavato dal pieno e realizzato “in casa”.

I carter motore sono stati rimpiazzati su entrambi i lati da elementi più leggeri in alluminio, con una “finestrella” in vetro che permette di vedere il 'cuore della belva', mentre lo scarico è un 4-in-2 fatto a mano in acciaio inox. Gli arretratori e le pedane LSL offrono al pilota una posizione di guida sportiva dietro a un cupolino minimalista fatto a mano, con faro anteriore integrato, mentre il tappo carburante “Monza” in alluminio sfoggia l'emblema col simbolo dei tre diapason. La sella in pelle, realizzata da un artigiano, è integrata nella monoscocca in puro stile café racer.

Completano il profilo della “Dissident” i cerchi tubeless Kineo da 17” con gomme Pirelli Angel, le grafiche-tributo al 20° compleanno della famiglia di prodotti di XJR (una reinterpretazione dei classici colori anni 80 e anni 90 'pearl white', 'black' e 'gold' con gli immancabili 'speed blocks'.

  • shares
  • Mail