SBK, Davide Giugliano: "Donington mi piace"

Il pilota romano del team Aruba Ducati SBK prepara l'assalto al round britannico del Mondiale Superbike 2015: "A Imola ho sofferto troppo..."

Giugliano_grid

Lo storico circuito di Donington Park è pronto per ospitare questo weekend il sesto round del campionato Mondiale Superbike 2015, ma per Davide Giugliano (Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team) quello britannico sarà solo il suo secondo round stagionale. Dopo aver saltato i primi quattro appuntamenti del calendario per il noto infortunio alla schiena, il talento romano è tornato nel paddock della SBK solo 15 giorni fa per disputare il round di Imola - trovando subito il podio in Gara-1 - ma la sua condizione fisica, comprensibilmente, era ben lontana dal top.

Da allora, Giugliano ha ripreso un programma di allenamento ‘normale’ mirato ad affinare progressivamente la sua preparazione atletica, ed il suo obiettivo per il fine settimana di Donington è principalmente quello di trovare conferme dal punto di vista fisico, da cui poi potranno scaturire i risultati di cui tutti lo ritengono capace. Queste le sue considerazioni a poche ore dalle prime prove libere sulla pista inglese:

“Donington è una pista che mi piace e dove l’anno scorso abbiamo fatto bene, ottenendo la pole e un quarto posto, però sono caduto in gara 1 quando il mio guanto si è incastrato con la manopola del gas… Questa settimana mi sono concentrato sull’allenamento, per tornare in forma il prima possibile. In così pochi giorni non si può fare tantissimo, però ho già potuto migliorare la mia condizione fisica. Le gare vanno avanti, ed io ho sofferto troppo a Imola, quindi è importante tornare ad essere il più competitivo possibile ed il più presto possibile. Cercheremo di fare bene anche in questo weekend.”

Giugliano_action

  • shares
  • Mail