MotoGP Le Mans 2015, Suzuki: risolti i problemi di trazione

MotoGP 2015 - Aleix Espargaro è prudente, ma ottimista, sul GP di Francia di domenica prossima, grazie alla ritrovata trazione della sua Suzuki GSX-RR

Aleix Espargaro

In attesa di scendere in pista a Le Mans per il quinto round del mondiale MotoGP (questi gli orari tv), il Team Suzuki Ecstar ha iniziato il lavoro di preparazione dei box che, nel corso del week-end, ospiteranno le GSX-RR di Aleix Espargaro e Maverick Viñales.

In vista del GP di Francia, c'è entusiasmo nel team, grazie ai progressi fatti finora, che hanno permesso alla moto di Hamamatsu di chiudere parte del gap che la separava da Honda e Yamaha, ma anche per quella che sembra la strada giusta verso la soluzione ai problemi di trazione.

La gara andrà in scena sul circuito Bugatti, un tracciato di 4,2 km di lunghezza che presenta, come rettilineo più lungo, un tratto di 674 metri, cosa che dovrebbe in parte limitare il divario in termini di velocità massima della Suzuki dalle principali competitor patito finora.

Di seguito le dichiarazioni di Aleix Espargaro:
“Sono soddisfatto dei passi avanti compiuti negli ultimi test di Jerez. Siamo alla ricerca dell'ultimo step che ci permetta di migliorare definitivamente la trazione e consenta di esprimere tutto il potenziale della moto. Anche l'elettronica è cresciuta ed abbiamo provato alcuni componenti al posteriore che hanno permesso di abbassare i tempi sul giro. Si è inoltre lavorato sulle geometrie e sul setup, aspetti che ci hanno portato ad una maggiore efficienza in frenata, che sarà cruciale qui a Le Mans. Il mio feeling con la pista non è dei migliori, in quanto preferisco curve veloci , ma non mi preoccupo più di tanto, dal momento che ho fiducia nelle qualità di handling della GSX-RR e sono confidente di trovare velocemente il corretto setup della moto.”

  • shares
  • Mail