Bayliss: vado più piano di un anno fa, sto invecchiando

Troy Bayliss a Valencia

E meno male che va più piano...
Troy Bayliss alla fine dei test di ieri, nei quali ha dominato ha scherzato con i suoi meccanici: "Vado più piano di un anno fa, sto invecchiando!".
Quella tra il pilota australiano e la pista di Valencia è una vera "storia d'amore", come molti ricorderanno l'ultima volta di Bayliss su questa pista fu la memorabile vittoria MotoGP e in questi due giorni di test ufficiali Superbike ha primeggiato sia con le gomme da qualifica (miglior tempo in 1'34.102) che con quelle da gara (1'34.482).
Il suo miglior giro, ottenuto quando mancavano pochi minuti alla fine della giornata, è stato di mezzo secondo inferiore al primato assoluto di Neil Hodgson, ottenuto dal pilota Ducati nel 2003, ma quattro decimi più lento della propria straordinaria prestazione ottenuta nei test ufficiali di un anno fa.
"Come sapete, ho avuto ottimi risultati qui nel passato e ieri mattina abbiamo subito stabilito un ottimo passo. - ha detto Bayliss a fine giornata - Nel pomeriggio però la pista si è riscaldata un po' e abbiamo sofferto di più. Oggi abbiamo lavorato veramente bene, provando alcune soluzioni per migliorare il feeling con la 999 e sono contento del risultato. Se dovessimo fare la gara oggi, probabilmente monterei la gomma che ho utilizzato lo scorso anno perché offre una prestazione costante, ma chissà come saranno le condizioni qui fra un mese. La squadra ha lavorato davvero bene e questi due giorni di test sono serviti sia per preparare per la gara di Donington sia per quella di Valencia ad aprile."


Lorenzo Lanzi a Valencia

Anche Lorenzo Lanzi è andato forte nella seconda giornata di test rimanendo nelle posizioni di vertice per quasi tutta la giornata. Alla fine però si è dovuto accontentare del terzo posto dietro a Troy e a Ruben Xaus (Ducati).
"Sono partito subito bene e sono stato in testa alla classifica per tutta la giornata" ha commentato Lanzi. "Purtroppo questo tempo l'ho fatto con la gomma da gara, il mio giro con la qualifica l'ho rovinato stamattina. Visto che le condizioni della pista sono cominciate a peggiorarsi ho preferito tenere la seconda gomma da qualifica per il pomeriggio. Oggi abbiamo fatto un ottimo lavoro, abbiamo provato tantissime cose e per questo motivo sono contento. Nell'ultimo quarto d'ora abbiamo montato delle gomme morbide e ho ricominciato a girare forte ma quando abbiamo montato la qualifica è cambiato di colpo il meteo, portando tanto vento e tanta sabbia in pista. Tutto sommato sono contento, non sono andato forte come a novembre però le condizioni della pista non erano come allora."
via | Ducati Corse

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: